Teramo. Melilla: la situazione della banca Tercas di Teramo

17 gennaio 2014 23:200 commentiViews: 24
INTERROGAZIONE a risposta scritta

Al Ministro dell’Economia e delle Finanze
per sapere- premesso che:
la situazione della banca Tercas di Teramo, fino a poco tempo fa la più grande banca abruzzese, è gravissima e su di essa è in corso una inchiesta giudiziaria  con arresti clamorosi come quello dell’ex direttore generale della Tercas, che coinvolge i vertici massimi della sua amministrazione e direzione;
un enorme patrimonio valutato in centinaia di milioni di euro è stato bruciato da scelte dissennate con un grave danno per gli azionisti, i risparmiatori, l’economia teramana e abruzzese e il personale dipendente della Tercas;
l’ex consigliere della Fondazione Tercas Enzo Scalone ha messo in evidenza le responsabilità del cda della Banca e della Fondazione presieduti da tanti anni dalle stesse persone;
forte è la preoccupazione dell’opinione pubblica, delle istituzioni e delle forze economiche e sindacali dell’intero Abruzzo circa il futuro del sistema creditizio regionale;
-:
se non intenda,nell’ambito delle proprie competenze, valutare questa gravissima crisi della Tercas al fine di evitare ulteriori ricadute negative sulla economia abruzzese.
Roma 17 gennaio 2015             Gianni Melilla
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi