Teramo. Crimen silentii, di Paolo di Giosia

28 gennaio 2014 21:130 commentiViews: 21

 

______________ Crimen silentii

Paolo di Giosia

In occasione della Giornata della Memoria, Paolo di Giosia torna a ricordare la Shoah. Lo fa all’interno dell’evento L’arte come memoria vivadell’Università degli Studi di Teramo e della Rete Universitaria per il Giorno della Memoria, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e in collaborazione con l’Ambasciata d’Israele in Italia.Il 28 gennaio alle ore 16.00 presso il Le immagini della mostra e i due video Dopo il “viaggio” di Salmo, il “vivere” nel campo di untitled A-13166, l’“ormai accaduto” de Il posto delle Betulle, e The Waiting Room che offre immagini di vita quotidiana “normale” all’esterno, accanto, intorno… al campo di concentramento, vicina ma distante allo stesso tempo, dove la tranquillità è illusione di se stessa, perché ciò che è accaduto potrebbe ancora accadere… è la volta di Crimen silentii, l’ultimo video. Qui il percorso arriva alla consapevolezza che ciò che è stato rimarrà come lesione indelebile nella storia umana. In esso la mente ripercorre, a tratti, e in un’ambientazione musicale che si replica ad ogni battito, angoscianti visioni, o parti di esse, in un succedersi rapido di dolorosi silenzi. Negli stessi giorni Paolo di Giosia partecipa a Vedere l’altro, vedere la Shoah, Rassegna e Premio di Fotografia 2014, presso il Museo Internazionale della Memoria Ferramonti di Tarsia (CS) a cura dell’Università della Calabria.

___
Paolo di Giosia
www.paolodigiosia.it
info@paolodigiosia.it
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi