E’ PIENAMENTE FUNZIONALE L’ASILO NIDO DI MONTAGNA SIMBOLO DELLA RICOSTRUZIONE

24 Gennaio 2014 00:380 commentiViews: 8

E’ PIENAMENTE FUNZIONALE L’ASILO NIDO DI MONTAGNA SIMBOLO DELLA RICOSTRUZIONE

Il presidente del BIM e il sindaco di Montorio in visita all’innovativo complesso di via De Dominicis, per salutare bambini e famiglie in occasione dell’avvio delle attività

 

E’ pienamente funzionale da inizio anno il nuovo asilo nido comunale di Montorio al Vomano, che ospita 40 bambini. L’innovativa opera, allestita con tutte le più moderne tecnologie per il risparmio energetico e inaugurata il 29 novembre scorso, è stata realizzata nell’ambito del progetto “Una scuola per l’Abruzzo” grazie al contributo solidale della Federazione nazionale dei Consorzi di Bacino Imbrifero Montani, la Federbim, e dei Consorzi BIM di tutta Italia.

 

Ieri mattina, il presidente del BIM di Teramo, Franco Iachetti, e il primo cittadino di Montorio, Alessandro Di Giambattista, hanno visitato la struttura di via De Dominicis, alla presenza dei bambini, delle famiglie e delle operatrici del nido.

 

Nell’occasione, per suggellare in maniera simbolica l’avvio delle attività, sono stati consegnati ai bambini degli zainetti contenenti dei kit per la mensa e la didattica, per consentire ai piccoli ospiti la migliore fruibilità della struttura.

 

“Grazie a questa iniziativa di solidarietà messa in campo da Federbim e dai Consorzi di bacino imbrifero montano – ha spiegato il presidente del BIM, Franco Iachetti –  possiamo contare ora a Montorio, Comune consorziato e rientrante nell’area del cratere sismico, su un asilo nido della montagna che è una delle strutture scolastiche più innovative e sicure d’Abruzzo e di tutto il Centro-Sud Italia: un plesso d’eccellenza che si attesta come simbolo della buona Ricostruzione, realizzato con 1 milione e 71mila euro di fondi d’intervento, con un risparmio di 80 mila euro reinvestiti negli arredi e in tempi veramente eccezionali, se si considera che dalla posa della prima pietra alla consegna della struttura è passato poco più di un anno”. Il lieve ritardo nell’entrata in funzione dell’asilo, operativo dall’8 gennaio scorso, è stato dovuto alla necessità di completare gli adempimenti burocratici previsti e ottenere tutte le necessarie certificazioni: “Un piccolo disagio di cui ci scusiamo con le famiglie – ha sottolineato il presidente Iachetti –, ma anche questo a garanzia della più totale sicurezza dei piccoli utenti dell’asilo”.

 

“La restituzione alla collettività montoriese dell’asilo nido – interviene il sindaco Alessandro Di Giambattista -, per la quale ringraziamo l’impegno della Federazione e del Consorzio BIM, rappresenta un ulteriore tassello dell’attenzione  riservata da questa amministrazione a tutte le scuole di ogni ordine e grado del territorio: nido, materna, primarie e secondarie. Su questo settore strategico abbiamo investito prioritariamente e messo in campo tante attività, dalla ristrutturazione della scuola materna fino al progetto che porterà alla realizzazione del nuovo Polo scolastico, grazie anche alle importanti risorse finanziarie che siamo riusciti ad intercettare per rendere più efficiente e sicuro il nostro patrimonio edilizio scolastico”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi