Castellalto. Disastrata la viabilità provinciale.

25 gennaio 2014 12:510 commentiViews: 12

Disastrata viabilità provinciale a Castellalto.

Dopo le tante proteste dei comuni nei confronti della provincia per le
condizioni in cui sono ridotte le strade nei propri territori, anche
Castellalto fa sentire la sua voce e denuncia le condizioni disastrate
e i pericoli che si incontrano transitando sulle strade del nostro
comune.

Da troppo tempo la provincia di Teramo non rinnova a Castellalto i
manti stradali e non cura adeguatamente la manutenzione. Le strade
sono piene di buche, ai lati delle carreggiate insistono ancora molte
frane che non sono neanche adeguatamente segnalate e quindi
pericolose. Gli automobilisti percorrono le strade a zig zag per
evitare le buche. Il taglio dell’erba ai bordi delle strade quest’anno
è stato fatto in pochi punti e con molto ritardo; le sterpaglie
tagliate e non raccolte da molti anni, hanno intasato tutti i tombini,
per cui l’acqua, anziché defluire nelle caditoie mai ripulite, scorre
sul manto stradale. La mancata potatura degli alberi cresciuti ai lati
delle strade, complice la nevicata di novembre, è stata la principale
causa di molte interruzioni della viabilità per la caduta degli stessi
alberi.

Non pensiamo di esagerare nel denunciare quanto detto, vogliamo
soltanto ricordare agli amministratori che occorre più determinazione
nel gestire la cosa pubblica, specialmente se si tratta di viabilità,
compito principale dell’ente provincia. Non vorremmo sentire la solita
giustificazione: “Non abbiamo soldi per fare i lavori”. Nei periodi di
magra occorre restringere il campo di azione, stabilire le priorità ed
eliminare le spese per interventi che non hanno un’immediata urgenza,
se non per creare visibilità all’amministratore di turno.

Sarebbe opportuno concentrare la spesa sulla manutenzione, purché sia
puntuale, efficiente e fatta a regola d’arte. Ancora meglio se si
utilizza il personale operaio interno al posto degli appalti esterni,
per ridurre le spese. Il problema è che tutto il personale addetto
alle manutenzioni col tempo è andato ad ingrossare la categoria degli
impiegati, determinando una riduzione del numero degli operai e la
necessità di ricorrere a ditte esterne.

SEL di Castellalto considera grave la situazione economica in cui
versa il nostro Paese ed è cosciente che occorre tagliare le spese
superflue per continuare ad avere uno Stato solido, che possa offrire
sostegno alle popolazioni in difficoltà. Se questo comporta anche
eliminare le Province ben venga, in queste condizioni non servono, se
non a mantenere qualche stipendio e qualche poltrona. Meglio
sostituire le province con una struttura tecnica guidata da un
responsabile nominato dall’assemblea dei sindaci, da cambiare ogni
anno, con uno stipendio normale, che curi esclusivamente la viabilità
provinciale; tutto il resto del personale venga mobilitato in
sostituzioni di nuove assunzioni, tra Regione e Comuni.

Purtroppo dobbiamo registrare che in questo ultimo periodo diversi
amministratori provinciali sono impegnati a trovare spazio per una
candidatura alla Regione, per cui i problemi della viabilità passano
in secondo grado. Vogliamo ricordare che l’aspirazione alla carriera è
legittima, ma alla carriera devono seguire dei meriti, e visto come
avete amministrato la Provincia non riscontriamo molti meriti per
rappresentare i cittadini in altri enti.

SEL Circolo di Castellalto

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi