Venerdì 13 al teatro Madonna dell’Asilo di Vasto in scena “Canto di Natale” da Dickens

9 Dicembre 2013 23:570 commentiViews: 10

Venerdì 13 al teatro Madonna dell’Asilo di Vasto in scena “Canto di Natale” da Dickens

 

VASTO (09 dicembre 2013). Venerdì 13 dicembre, alle 18 al Teatro Madonna dell’Asilo di Vasto, è in programma il secondo spettacolo della rassegna “Teatro Ragazzi” diretta da Rossella Gesini. Appuntamento con “Canto di Natale” di Dickens, per la regia di Stefano Angelucci Marino.

 

Uno spettacolo che incarna perfettamente la magia del Natale, dove i bambini e ragazzi, insieme ai loro genitori, potranno assistere a una rappresentazione tratta da una delle opere più famose e popolari di Charles Dickens.

 

Ingresso 5 euro, info e prenotazioni al 3409775471 –  info@teatrodelsangro.it.

 

Scheda spettacolo

Da quando il Natale viene festeggiato, non vi è persona al mondo che non si lasci trasportare, nel bene e nel male, dall’aria di festività che si respira nell’aria. Lo festeggiano i poveri con quello che possono, lo festeggiano i ricchi con tutto quello che possono, ma, soprattutto, lo festeggiano i bambini.

 

Vi è però una categoria a cui il Natale fa venire un brivido lungo la schiena: la categoria degli avari. Costoro vedono nelle festività Natalizie la seria possibilità di dover spendere denaro extra per regali e cibi prelibati. Inorriditi da questa disgrazia, non comprendono di come la gente povera spenda ciò che può per una festa, ritrovandosi ancora più poveri il giorno dopo.

 

“Sciocchezze!” continua a ripetere il tirchio Mister Scrooge a tutti quelli che vogliono coinvolgerlo nei festeggiamenti e, cercando di far passare il Natale il più velocemente possibile, si isola da tutti. Ma la notte della Vigilia riceve la visita del suo vecchio socio in affari Marley che lo ammonisce per la sua vita fatta solo di denaro e gli consiglia di onorare il Natale se non vuole vagare, come lui, in eterno trascinandosi pesanti catene.

 

Per aiutarlo a comprendere, quella notte stessa, riceverà la vista di tre fantasmi: lo spirito dei Natali passati, quello dei Natali presenti e quello dei Natali futuri. Questi contatti lo porteranno a capire l’importanza nell’essere generoso col prossimo e di come, nella vita, si raccolga sempre ciò che si semina.

 

Un racconto per scoprire l’altruismo e la generosità senza secondi fini.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi