Teramo. Manola Di Pasquale (PD): il Sindaco e la sua maggioranza di centro destra pensano che i cittadini teramani non sanno leggere e fare i conti .

11 Dicembre 2013 21:280 commentiViews: 9

AUMENTO TIA  

 

 

Il Sindaco e la sua maggioranza di centro destra pensano che i cittadini teramani non sanno leggere e fare i conti .

 

Basta prendere i cedolini della Tia degli anni passati e quello che sta arrivando in questi giorni, per verificare come consistenti aumenti vi sono stati: studio legale Di Pasquale TIA anno 2012 € 908,57 (  rifiuto solo carta che dovrebbe essere riciclata) anno 2013 € 1.048,62.

 

Il continuo aumentare della tariffa per la gestione dei rifiuti, a danno delle famiglie teramane e del settore economico,  dipende,  non già dal costo dello smaltimento del rifiuto che la differenziata avrebbe dovuto notevolmente diminuire , ma dal continuo crescere dei costi fissi della Team e quindi da una non corretta organizzazione dell’azienda.

 

Team un impiegato ogni 5 operai; scrive l’amministratore delegato Troiano nella sua relazione al sindaco del 6 dicembre 2013: “ è mia intenzione snellire in maniera radicale quello che considero la Burocrazie Team s.p.a. è mia intenzione eliminare un mal costume tipico retaggio della nostra pubblica amministrazione in cui il personale di sede della società,  passa una consistente parte del suo tempo a scrivere relazioni che servono solo a giustificare spese  e/o addossare le colpe  di fatti, atti,circostanze ad altro collega.”

 

Il sindaco ha  quindi pensato bene di sostituirlo !!!

 

Vorrei poi ricordare al capogruppo Valeria Misticoni che prima della gestione del centro sinistra al Consorzio Agrario erano stati nominati commissari Paolo Gatti e poi Giandonato Morra , noti esponenti del centro destra teramano, che sono stati capaci soltanto di spacchettare  l’azienda ormai chiusa da anni e metterla in vendita.

 

Il Centro sinistra, invece l’ha fatto diventare grande; stiano tranquilli il Consorzio Agrario non  è scomparso, ha soltanto cambiato dimensione e nome oggi è interregionale e  si chiama CADAM : consorzio agrario Abruzzo e Molise è il consorzio più forte e importante  del centro sud .

 

 

Teramo 10 dicembre 2013                                         Manola Di Pasquale

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi