Spunti di vista. Jazz e nuovi linguaggi.

4 dicembre 2013 21:460 commentiViews: 10

Spunti di vista. Jazz e nuovi linguaggi.
Dieci incontri sul jazz organizzati da Intercral Abruzzo e Jazz Convention.
A partire da venerdì 6 dicembre 2013.
tutti gli incontri avranno inizio alle ore 18.
www.intercralabruzzo.it
www.jazzconvention.net

Prende il via, venerdì 6 dicembre 2013, alle ore 18, Spunti di vista, una nuova iniziativa sul jazz promossa dall’Intercral Abruzzo e dal web magazine Jazz ConventionSpunti di vista è un ciclo costituito da dieci incontri in programma a Pescara, dieci appuntamenti condotti da Marco Di Battista Fabio Ciminiera che accompagnano l’ascoltatore, l’appassionato, il musicista, alla ricerca del modello di partenza attraverso un percorso comprensibile a tutti, approfondito e al contempo divulgativo e coinvolgente.
La quota di partecipazione al corso ammonta 65€ per l’intero ciclo di dieci appuntamenti, il prezzo si riduce a 55€ per i soci Intercral Abruzzo.
La progressiva separazione della musica attraverso generi, stili e tendenze ha prodotto presso il pubblico il progressivo smarrimento della percezione della matrice comune, la radice che accomuna tutte le musiche, da qualsiasi cultura e regione esse provengano.
La musica è una ed una sola: fattori sociologici, antropologici e, non ultimi, economici hanno plasmato e modellato ai tempi le sue manifestazioni e hanno consegnato agli ascoltatori una realtà disomogenea quanto straordinariamente varia.
L’obiettivo del ciclo d’incontri è proprio quello di accompagnare per mano l’ascoltatore, l’appassionato, il musicista, alla ricerca del modello di partenza, dei possibili archetipi, e guidarlo attraverso la vicenda della musica e degli uomini che l’hanno prodotta, in un percorso avvincente e ricco di sorprese. Un cammino storico, ma anche squisitamente tecnico-musicale.
Il ciclo di conferenze è impostato in maniera cronologica e tematica. Il programma porta a compimento una sperimentazione attiva dei contenuti appresi attraverso la musica d’insieme e gli eventuali dibattiti con il pubblico. All’interno del percorso didattico, si trovano accostati gli elementi tradizionali della storia del Jazz con gli aspetti sociologici, antropologici ed economici avvenuti negli stessi anni delle vicende artistiche. Uno sguardo attento e approfondito ai brani più importanti dei vari periodi, contestualizzati nella storia ed analizzati attraverso la ricerca dei caratteri estetici e delle specificità tecnico-strumentali completa le specificità del corso.
print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi