Roseto degli Abruzzi. Abbiamo assistito ad una serata indimenticabile con musica dal vivo quella de “I Favolosi Anni Sessanta”.

28 Dicembre 2013 10:150 commentiViews: 34

La manifestazione si è svolta nella serata di sabato 21 dicembre 2013 ed ha avuto come sottotitolo “Quando Roseto… suonava, 3 edizione”.

L’evento musicale ha visto una “reunion” di tantissimi gruppi e cantanti che suonando dal vivo hanno eseguito un lunghissimo concerto “live” no stop di circa 5 ore, allietato da un conviviale con gli ospiti presenti. La manifestazione è stata in pratica una commemorazione dei brani, cantati e suonati da cantanti e gruppi musicali che accompagnarono gli indimenticabili anni sessanta. Roseto degli Abruzzi, si è riproposta ancora una volta come capitale della musica teramana, e quest’anno con una manifestazione aperta anche a coloro che amano la musica dal vivo, e che hanno prenotato per assistere a questo evento unico nell’intera provincia di Teramo.

La serata ha preso il via alle ore 21,00, e si è tenuta all’interno del salone centrale dell’Hotel Bellavista, nel lungomare di Roseto degli Abruzzi.

Gli organizzatori hanno previsto per questa edizione la presenza di gruppi, solisti e musicisti che hanno ripercorso l’esperienza musicale degli anni ‘60.

Sono stati presenti musicisti facenti parte di complessi musicali rosetani degli anni ’60, ’70 appunto di “Quando Roseto … suonava” e che rispondono ai nomi dei complessi rosetani dei Colpo di Scena, Gli Escatoy e di Mauro e i Surf.

Altri gruppi che hanno allietato la serata rispondono ai nomi di Mas Band (Atri, Pineto, Roseto), i nuovi emergenti The Muffins (Pineto, Roseto), i Sessanta Tribute Band (Nereto, Roseto), e il gruppo ospite de Le Ombre (Pineto). Anche la cantante rosetana Gabriella Parisciani ha cantato brani degli anni ’60, accompagnata dal complesso musicale Gli Escatoy

Non sono mancati, come nelle due precedenti edizioni di “Quando Roseto Suonava”, momenti dedicato ai ricordi e commemorazioni di personaggi legati al mondo della musica.

La scelta degli organizzatosi si è orientata alla commemorazione, con la consegna di targhe a musicisti rosetani scomparsi, e con la consegna di attestati a musicisti.

Sono stati invitati i musicisti Roberto Porta (batterista) e Vittorio Centola (pianista), mentre i riconoscimenti sono andati a Pasquale Pergallini, Paolo Bruni e Luigi Rapone.

Partner all’organizzazione dell’evento sono stati il Circolo Filatelico Numismatico Rosetano, il Comitato Quartiere Borsacchio, la Tipolitografia Rosetana, Anastasia Comunicazione, mentre l’organizzatore dell’evento è stata curata come nelle precedenti edizioni dall’Associazione Culturale Terra e Mare di Roseto degli Abruzzi.

La segreteria organizzativa ha omaggiato durante la serata, tutti i presenti con simpatiche cartoline ricordo.  Tutti i musicisti così come gli ospiti sono stati premiati dal vice sindaco di Roseto degli Abruzzi Maristella Urbini e dall’assessore Alessandro Recchiuti, oltre che dal presidente del comitato quartiere Borsacchio, signor Mario Bucci, dal presidente del Circolo Filatelico Emidio D’Ilario e dal presidente dell’associazione Terra e Mare dott. Ezio Di Cristoforo. In anteprima durante la manifestazione è stato presentato il nuovissimo calendario 2014, dal titolo “Rosburgo a colori” realizzato dalla Tipolitografia Rosetana che riproduce nei vari fogli quest’anno 12 cartoline scattate a inizio anni ‘900 nella città delle rose, e pubblicate nel 1924.  Sono state presenti le telecamere di emittenti televisive abruzzesi, che hanno ripreso e ritrasmetteranno le varie fasi della manifestazione, sia quelle dedicate alla musica che quelle delle celebrazioni.

Anastasia Di Giulio

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi