Ieri a Teramo nella Sala Consiliare del Comune Appuntamento organizzato da Teramo Nostra e FAI Salotto

5 Dicembre 2013 22:040 commentiViews: 5

Ieri a Teramo nella Sala Consiliare del Comune

Appuntamento organizzato da Teramo Nostra e FAI Salotto

Martine Brochard: “Ho trovato una nuova serenità”

Ha presentato il suo libro:I miracoli esistono solo per quelli che ci credono

In una sala consiliare gremita l’attrice Martine Brochard, ospite ieri a Teramo nel palazzo municipale, ha presentato il suo libro I miracoli esistono solo per quelli che ci credono, edito da “La Fontana di Siloe” (2013).

La popolare attrice francese, ma ormai da anni italiana d’adozione, già madrina dell’ultima edizione del Premio Di Venanzo è tornata in città a poco più di un mese di distanza (aveva preso parte alla cerimonia di consegna degli Esposimetri d’Oro) su invito dell’associazione culturale Teramo Nostra e di FAI Salotto.

Intervistata da Laura De Berardinis, responsabile di FAI Salotto, la Brochard ha descritto il percorso di vita alla ricerca di una nuova serenità dopo le durissime prove che la vita le ha riservato. Il libro si occupa proprio di questo.

Nel 2003 Martine Brochard scopre di essere malata di leucemia. In quel momento sembrano andare in pezzi le certezze di una vita e ogni cosa viene rimessa in discussione, mentre inizia il difficile e avventuroso viaggio nel mondo dei malati, degli ospedali, della sofferenza.

“Proprio dall’interno di questa nuova dimensione– come ha ricordato ieri l’attrice – inizia però per me un intenso percorso di maturazione spirituale e di fede che mi ha aiutato a risollevarmi e a trovare così una nuova serenità, malgrado le ulteriori durissime prove che la vita mi ha riservato: su tutte la morte di mio marito, il drammaturgo Franco Molè”.

“In questo libro – ha aggiunto – c’è la mia storia, attraverso un flusso continuo di emozioni e ricordi, attraverso la mia infanzia, il mio lavoro e i miei amori. In questo difficoltoso percorso ho trovato notevoli risorse nella fede”. L’attrice ha inoltre parlato dell’importanza della prevenzione per scongiurare l’insorgere di queste malattie. “Io mi sottopongo ancora a delle cure periodiche – ha detto – al fine di impedire una ricaduta”.

Martine Brochard ha poi letto alcune poesie scritte dal padre, Roger Brochard, e un paio di fiabe, che integrano, nel libro, la storia della sua ricerca di una nuova serenità.

(Nella foto allegata, da sinistra: il Presidente di Teramo Nostra Piero Chiarini, il capo delegato del FAI Teramo Franca Di Carlo Giannella, Martine Brochard, l’Assessore Comunale Giudo Campana, la responsabile di FAI Salotto Laura De Berardinis).

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi