Giulianova. Domenica 29 dicembre la XVIII edizione del Presepe Vivente di Giulianova, ingresso libero

28 dicembre 2013 18:210 commentiViews: 162

“DALLA TERRA AL CIELO”
XVIII Edizione PRESEPE VIVENTE di Giulianova

Domenica 29 dicembre 2013 dalle 18:00 alle 22:00
ingresso libero da Piazza Buozzi (centro storico) – Giulianova alta (TE)

Il tema della XVIII edizione sarà il lavoro

Foto natività

Dopo lo spostamento subito per il forte vento dello scorso 26 dicembre, l’Associazione Unica Stella e la Parrocchia di San Flaviano, ripropongono per la serata del 29 dicembre la 18° edizione del Presepe vivente di Giulianova. Quest’anno il numero delle scene sono 14, con ingresso da Piazza Buozzi-scalinata del Duomo di San Flaviano e per i residenti muniti di pass in Via San Francesco-angolo Via Diaz. Le scene saranno così disposte: i contadini e i pastori in C.so Garibaldi, i pescatori in via Braga, tessitrici e lavandaie in Via San Pietro, i mercanti in P.za Dante, i panettieri e i falegnami in Via della Rocca, i vasai in Via Cadorna, i pubblicani in Vicolo del Gallo, i soldati, i sommi sacerdoti e sadducei in Via Toti, Scribi, farisei, la stella cometa e la Natività in Via della Rocca e uscita in Via del Popolo. Maria sarà impersonata da Valentina Giuliante, nata il 29 marzo 1995 a Giulianova, residente a Giulianova lido, studentessa del Liceo Scientifico di Giulianova, con la passione per il disegno. Giuseppe sarà Sergio Falà, nato a Giulianova il 15 aprile 1988, residente a Case di Trento di Giulianova, professione tecnico con la passione per il podismo. Il Bambin Gesù saranno, Riccardo Polidoro (figlio di Luigi e Francesca Guerrucci), Marchetti Nicolò (figlio di Italo e Valentina Abbondanza), Mattia Parmigiani (figlio di Francesco e Daniela Di Gianvittorio) e Riccardo Franchi (figlio di Lucas e Barbara Romani). I bambini, tutti e quattro giuliesi, si alterneranno nella culla per via del freddo dalle 18,00 alle 22,00 durante lo svolgimento della rappresentazione. Come tradizione, i bambini sono tutti di famiglie giuliesi e per la quinta volta consecutiva nati fuori dal Comune di residenza, dopo la chiusura del punto nascita dell’Ospedale Civile di Giulianova nel giugno del 2008. Anche quest’anno si raggiungerà il numero di circa 200 figuranti compresi alcuni attori che narreranno le scene, supportati dagli uomini del servizio d’ordine, del gruppo della manutenzione, degli uomini della Giulianova Patrimonio, dei genitori dei piccoli bambini, degli abitanti del centro storico, della Croce Rossa di Giulianova, dell’Associazione Nazionale Carabinieri – sezione di Giulianova, la Sezione Polizia Penitenziaria di Giulianova, la Polizia municipale di Giulianova, il Comune di Giulianova e i collaboratori esterni: Antonello Ciabattoni, Sandro Funaro, Carlo Pandoli, Vladimiro Di Stefano, fotografo e l’addetto stampa, Walter De Berardinis.

Il tema di quest’anno sarà il lavoro. La gente che viveva e lavorava in Palestina. Questo è ciò che gli organizzatori hanno il desiderio di far conoscere con il titolo ”Dalla terra al Cielo”. Davanti alla crisi del lavoro, si cercherà di focalizzare l’attenzione sui lavoratori dell’anno “zero”, in un percorso che va dalla terra al Cielo: dalla vita della gente di Palestina di 2000 anni fa a Gesù, Figlio di Dio che nasce a Natale proprio in questa terra. La terra di Palestina è descritta nella Bibbia come il luogo dove scorre latte e miele, è la nazione donata da Dio al suo popolo. Gesù vivrà in questa terra e vi farà, dapprima, il lavoro di falegname, lavoro, che come dice Papa Francesco è l’elemento fondamentale per la dignità della persona. Nel percorso del Presepe ci saranno varie figure di lavoratori: contadini, pastori, pescatori, tessitrici, lavandaie, mercanti, artigiani, esattori delle tasse, soldati, religiosi, scribi e farisei. Gesù incontrerà questa gente, guarderà i loro occhi, ascolterà il loro grido d’aiuto, parlerà al loro cuore, in un dialogo d’amore che arriverà fino a noi, all’umanità di ogni tempo, luogo e condizione!

Il successo della manifestazione è racchiusa nelle idee del suo regista, il giuliese Domenico Canazza, che ogni anno prende spunto dalla vita odierna e dai fatti che accadono nel mondo. Fondamentale il supporto tecnico dei responsabili di scena: Attilio Aulozzi, Pino Cauti, Rita Chiappini, Alfonso Ciccolone, Loriana Cicioni, Rosanna De Matteis, Antony Di Giovannantonio, Fausto Di Giovannantonio, Vittorio Fioretti, Danilo Lamolinara, Giuliano Luciani, Bruno Marrancone, Giuseppe Medori, Cristian Pelusi, Giovanni Romani, Mauro Simionato, Paola Sorgi, Cinzia Taddei e Giuliano Valle. Grande lo sforzo economico e di tempo impiegato anche per questa edizione dai soci dell’Associazione Unica Stella e Parrocchia di San Flaviano: Don Domenico Panetta, Nicoletta Braca, Domenico Canazza, Rita Chiappini, Laura Daniele, Rosanna De Matteis, Alfonso Di Felice, Pasquale Di Giampietro, Fausto Di Giovannantonio, Marco Di Remigio, Claudio Di Silvestro, Angela Di Stefano, Giuseppe Medori, Giuliano Luciani, Gianni Rosa, Giovanni Romani, Mauro Simionato e Cinzia Taddei.

Per l’Associazione Unica Stella e Parrocchia di San Flaviano
Walter De Berardinis

Foto e testi posso essere liberamente scaricati sui seguenti link ufficiali

Sito Web: www.presepevivente.net

Pagina Ufficiale Facebook, Presepe Vivente di Giulianova – Abruzzo:https://www.facebook.com/pages/Presepe-Vivente-di-Giulianova-Abruzzo/324469944247302?fref=ts

Gruppo Ufficiale Facebook, Presepe Vivente di Giulianova (TE) – Abruzzohttps://www.facebook.com/groups/44119920805/?fref=ts

Canale Youtube, Presepe Vivente Giulianova: http://www.youtube.com/channel/UCFgstxiVVsJLgKicJG87uGg?feature=watch

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi