Teramo. Più donne nei CDA delle società quotate in borsa e in quelle pubbliche: un corso per formarle

8 Novembre 2013 22:100 commentiViews: 5

Più donne nei CDA delle società quotate in borsa e in quelle pubbliche: un corso per formarle

“Servirà a favorire l’ingresso di donne motivate e consapevoli” sostiene la consigliera di parità Anna Pompili


Sarà Lella Golfo, prima firmataria, insieme ad Alessia Mosca, della legge che introduce le quote rosa negli organi delle società quotate in borsa e in quelle pubbliche  – quest’anno premiata con il TIAW World of Difference 100 Award, un premio assegnato a 100 donne e uomini di tutto il mondo che hanno contribuito all’emancipazione economica femminile nel proprio Paese –  a inaugurare, con un seminario iniziale,  il prossimo 7 dicembre, uno dei primi corsi italiani appositamente dedicato a chi vuole candidarsi a ricoprire il ruolo di consigliera di amministrazione.

Ad avvertire la necessità di un simile percorso formativo la Consigliera di Parità, Anna Pompili, che lo ha organizzato in collaborazione con la Provincia:”Ci sono manager, imprenditrici, professioniste, dipendenti pubbliche che hanno titolo per rivestire il ruolo di Consigliera nei CDA ma non lo sanno: è opportuno che questa legge che ha incontrato molte difficoltà ad essere approvata, sia pienamente attuata anche nella nostra provincia e il corso è certamente uno strumento per favorire  l’ingresso di donne motivate e consapevoli. Il corso, inoltre, servirà  ad accrescere l’ appeal professionale favorendo  l’autocandidatura delle donne nei ruoli che le competano”.

La legge, come primo passo, stabilisce che il 20 per cento dei posti disponibili negli organi di amministrazione e controllo(tipicamente consigli di amministrazione e collegi sindacali) sia riservato al genere meno rappresentato, sempre quello femminile: dal 2015, invece, l’incidenza femminile dovrà salire a un terzo.

Il corso è gratuito, per accedervi bisogna rispondere al bando pubblicato  sul sito dell’ente : I posti disponibili sono 40, mentre 10, in una logica di opportunità di genere, sono stati riservati agli uomini.

Fra gli obiettivi dell’iniziativa anche quella di creare una “lista” di nomi con una formazione certificata da sottoporre all’attenzione di società e istituzioni pubbliche. Il corso è stato presentato questa mattina in Provincia alla presenza della vicepresidente della Cpo dell’ordine dei Commercialisti, Anna Marinucci e del presidente del CPO dell’Ordine Forense, Paolo Foresta; ordini professionali che lo hanno patrocinato insieme all’Api, a Confindustria e alla Regione Abruzzo e alla Commissione Provinciale  Pari Opportunità.

Sono previsti 5 moduli con incontri di 3 ore per ciascuno; si parlerà di società a partecipazione pubblica con Andrea Ziruolo (Scienze manageriali Università Chieti-Pescara); di modelli di governance con Domenico Giordano (Diritto commerciale, Unite); di reati societari con l’avvocato Gabriele Di Cesare ex magistrato onorario del Tribunale di Teramo; di bilanci con un rappresentante dell’Ordine dei Commercialisti e, infine, di modelli motivazionali con la coach life Tiziana Iozzi.

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi