Teramo e Provincia

Teramo. Maltempo: REPORT SITUAZIONE PROVINCIALE giorno 27 NOVEMBRE 2013 h. 19.00

C.C.S. TERAMO

REPORT SITUAZIONE PROVINCIALE  giorno 27 NOVEMBRE 2013 h. 19.00

a) VIABILITA’

La sospensione delle precipitazioni ha consentito, sin dalle prime ore odierne, un generale e diffuso miglioramento delle condizioni di viabilità sull’intera rete viaria provinciale, che rimane comunque problematica nelle aree interne, sulle strade di collegamento con le frazioni.

Anche la giornata odierna è stata caratterizzata dal crollo di alberi e rami sulle carreggiate stradali, che hanno richiesto l’intervento degli Enti gestori e, in molti casi dei Vigili del Fuoco e del Corpo Forestale.

Il transito è sempre consigliato con utilizzo di dispositivi da neve, anche atteso il rischio di gelate notturne favorite dalle basse temperature, formalmente segnalato ai Sindaci ed agli Enti Gestori.

PROVINCIA – la viabilità provinciale è sgombra da neve, percorribile con equipaggiamento da neve per fondo innevato in alcuni tratti. La presenza di alberi e piante che ostruiscono parzialmente le  carreggiate, rende difficoltoso il lavoro dei mezzi spartineve. Particolari difficoltà al riguardo, si registrano sulle Strade Provinciali n. 365, 23, 558.

Terminati, in giornata, anche i lavori di rimozione del masso ciclopico sulla parte sovrastante la SP n. 43 per Pietracamela. La riapertura della strada avverrà una volta messa in sicurezza un ulteriore tratto della stessa(al Km 3), interessato da lesione del fondo stradale.

ANAS : nessuna particolare criticità lungo le strade statali

STRADE COMUNALI

Ancora difficoltà nelle aree interne della provincia; non si segnalano isolamenti.

B) SERVIZI ESSENZIALI

Alla problematica situazione provinciale riguardante l’erogazione dell’energia elettrica, si sono aggiunte in giornata alcune criticità, per lo più connesse alla mancanza di luce presso gli impianti di sollevamento di acqua potabile a serbatoti della Ruzzo Reti, che hanno causato problemi di erogazione alle utenze servite, in parte risolti con manovre su varie adduttrici. Favorita dal CCS, attraverso l’attivazione di mezzi sgombraneve comunali, l’attività di ripristino delle linee di alta tensione della rete nazionale ENEL, su tralicci ubicati nei Comuni di Cellino Att., Bisenti, Castiglione M.R. e Rocca Santa Maria.

– RUZZO RETI:

COMUNE CAUSA/INTERVENTO ESITI
TERAMO (serbatoio di Colle Caruno) Assenza di alimentazione elettrica all’impianto di sollevamento. ATTIVATA ENEL RIPRISTINO ORE

19.00

VALLE CASTELLANA (serbatoio di Leofara) “                       “
CAMPLI “                        “ In itinere

-ENEL DISTRIBUZIONE – un ulteriore guasto sulla linea di media tensione di Cermignano, verificatasi oggi, ha ulteriormente aggravato la situazione provinciale che, alle ore 16,30 rilevava n. 2065 utenze di BT ancora disalimentate (da circa 10 mila del pomeriggio di ieri poi ridotti a 1452 nelle ore notturne), ora è la seguente:

COMUNE CAUSA/INTERVENTO UTENTI
ARSITA 46
ATRI 101
BISENTI 54
CASTELCASTAGNA 10
CASTELLI 53
CASTILENTI 13
CELLINO ATT.SIO 104
CERMIGNANO 454
CIVITELLA DEL TR. 48
CONTROGUERRA 44
CROGNALETO 168
FANO ADRIANO 8
ISOLA DEL GRAN SASSO 5
MONTEFINO 33
MONTORIO AL VOMANO 149
PENNA SANT’ANDREA 75
ROCCA S. MARIA 71

Tot.  1.436

-ENEL  GAS / ALTRI GESTORI: nessuna criticità

-ESIGENZE/RICHIESTE DI APPROVVIGIONAMENTO: gruppi elettrogeni ENEL per situazioni più gravi non ripristinabili in breve; con la CRI forniti, in alcuni casi, generatori di corrente per apparati sanitari (respiratori, altro) utilizzati a domicilio. Nessuna particolare richiesta è pervenuta dai Comuni.  

– 

–  SCUOLE – Sospensione attività scolastiche anche per la giornata del 28 novembre

Allo stato risulta che anche nella giornata del 28 novembre scorso sono state sospese le attività didattiche nei Comuni di: Atri, Basciano, Bisenti, Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Cellino Attanasio, Civitella del Tronto, Montefino, Notaresco, Valle Castellana.

c) SOCCORSO

–  SERVIZI SANITARI (118 – CRI) a differenza della decorsa giornata e nottata, nessuna attivazione del CCS a supporto del servizio di emergenza sanitaria.

–  SOCCORSO TECNICO URGENTE (VV.F.):  oltre 60 interventi effettuati il 26 novembre; nelle ore notturne ulteriori 40 interventi e 30 nella giornata di oggi.  La tipologia: taglio e rimozione di alberi e rami su sedi stradali e su cavi elettrici, soccorso a persone, rimozione di veicoli e mezzi pesanti.

–  FF.OO.

Polizia di Stato/Carabinieri/Polizia stradale/Guardia di Finanza/Forestale

Descrizione servizi generali (inclusi servizi COV): monitoraggio del territorio con pattuglie automontate; verifica viabilità e situazioni critiche; accertamento segnalazioni particolari; soccorso a persone e veicoli in difficoltà.

A differenza della giornata del 26 novembre, nessuna attivazione del Piano Neve è stata disposta oggi ell’ambito del C.O.V. per il presidio dei caselli dell’A/14 e dell’A/24.

–  NESSUN DANNO A PERSONE – NESSUN ISOLAMENTO

SU DISPOSIZIONE DEL PREFETTO, IL CCS E’ STATO DISATTIVATO ALLE ORE 19.00.

print

Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.