Primo Siena LA SPADA DI PERSEO Itinerari metapolitici Edizioni Solfanelli

21 novembre 2013 02:030 commentiViews: 7

Perseo, figlio di Zeus e di Danae, è raffigurato nella celebre scultura di
Benvenuto Cellini con la mano sinistra che sostiene la testa mozza della
gorgona Medusa, mentre la mano destra impugna la spada con la quale la
decapitò.
Va rilevato che la capigliatura della Medusa è composta da un groviglio di
serpenti e che ella è di una tale bruttezza da pietrificare, per il
terrore, chiunque la guarda in viso.
Il significato pristino di Perseo — come ha commentato il filosofo
metapolitico argentino Alberto Buela — è “il Distruttore” che , dissidente
nato, con la sua spada taglia il groviglio della criptopolitica; e propone
un “senso diverso” all’ordine delle idee, per combattere la corruzione
della politica che ne adultera l’essenza trascendente per ridurla, nel
migliore dei casi, a pura amministrazione di conflitti.
Primo Siena — secondo Alberto Buela — ha dimostrato una solvenza
intellettuale invidiabile eleggendo Perseo come l’immagine della
metapolitica che riscatta il valore classico della “politeia”; mentre la
Medusa rappresenta il simbolo delle forze oscure che corrompono la
politica affossandola nel livello infero della criptopolitica. Questa
corruzione esige l’azione costante della metapolitica per restituire alla
politica autentica il luogo e la dignità da dove essa è stata subdolamente
sloggiata.

Primo Siena
LA SPADA DI PERSEO
Itinerari metapolitici
Edizioni Solfanelli
[ISBN-978-88-7497-836-6]
Pagg. 264 – € 18,00

http://www.edizionisolfanelli.it/laspadadiperseo.htm

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi