Pescara. Una frase in uno scatto: quando la parola si condensa in un’immagine

20 Novembre 2013 01:330 commentiViews: 4

Una frase in uno scatto: questa è stata la piccola sfida lanciata agli allievi del corso di avvicinamento all’immagine per il loro saggio finale. Il docente Gianni Iovacchini e la Libreria Libernauta di Pescara hanno pensato di fondere l’arte dell’immagine a quella della scrittura per stimolare i partecipanti del corso a realizzare le loro prove d’autore. “Non è stato un lavoro semplice –ha commentato una delle allieve- perché non si è trattato di adattare un testo ad una fotografia, ma di creare l’immagine prendendo ispirazione da una frase di un libro letto che ci ha particolarmente colpito. Inoltre abbiamo avuto poco tempo a disposizione, ma questo ha creato anche un simpatico subbuglio di idee e di suggerimenti tecnici condivisi”. Gianni Iovacchini, docente noto in ambito fotografico, tra ottobre e novembre ha condotto gli incontri di teoria e pratica, tanto all’esterno che in ambienti chiusi, stimolando la capacità creativa e la competenza tecnica dei partecipanti. Il frutto del loro lavoro sarà esposto a partire da giovedì 20 novembre presso la Libreria Libernauta di via Teramo a Pescara ed è possibile visionare la mostra per tutto il restante mese di novembre. Sempre nella serata di giovedì, una giuria tecnica composta dal designer Gaetano Berardi, dalla scrittrice Valentina Di Cesare e dal fotografo Massimo Losacco, decreteranno quale lavoro ha raggiunto la massima sintesi tra parola e immagine. Inoltre è possibile andare in libreria per votare la propria preferenza oppure tramite la pagina facebook della libreria stessa. “L’idea di realizzare una serie di incontri didattici in una libreria ha commentato Iovacchini si è rivelata piacevolmente stimolante e fonte di ispirazione”. “Siamo sempre aperte alle iniziative divulgative hanno aggiunto le titolari della libreria ed in effetti mancava al nostro repertorio qualcosa di dinamico che consentisse di conoscere meglio il “disegnare attraverso la luce”. Per questo motivo abbiamo pensato di replicare gli incontri anche a gennaio del prossimo anno”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi