Giulianova. Venerdì in Biblioteca. L’8 novembre alla “Bindi” incontro con Marco Esposito.

6 Novembre 2013 21:170 commentiViews: 11

Venerdì in Biblioteca. L’8 novembre alla “Bindi” incontro con Marco Esposito.

A 15 anni pubblica il suo romanzo ll Vaso di Pandora, primo volume di una trilogia fantasy, al cui seguito il nostro giovanissimo autore sta già lavorando.

Nel proliferare di iniziative promozionali legate all’universo suggestivo dei libri e della scrittura, anche la Biblioteca Civica Bindi di Giulianova ha voluto ritagliarsi un suo spazio peculiare. Con l’appuntamento quindicinale Venerdì in Biblioteca. Incontri quasi letterari a Palazzo Bindi, si è  voluta cercare l’occasione informale e colloquiale di fare incontrare autori – romanzieri, poeti, curatori – e lettori sul terreno comune dell’amore per i libri e sulle riflessioni che ne possono scaturire, dando spazio alle esperienze, alle curiosità, alle motivazioni di ciascuno.

Venerdì 8 novembre alle ore 18.30 le storiche sale della Bindi ospiteranno una giovane rivelazione e promessa della narrativa fantasy, il sedicenne Marco Esposito. Teramano di nascita, ha terminato il suo primo romanzo, un volume di quasi trecento pagine, ad appena tredici anni per pubblicarlo a  quindici. Ma non è l’unico dato sorprendente. All’entusiasmo e alla passione Marco unisce la consapevolezza dei meccanismi della scrittura creativa, la cui conoscenza gli ha permesso di mettere a fuoco  con precisione e chiarezza ambienti, personaggi, dialoghi in un lungo racconto fantasy ambientato ai giorni nostri tra America ed Europa. Un linguaggio espressivo già studiato e maturo che deriva, come lui stesso racconta, dalla precocissima passione per  libri di tutti i generi e per la lettura, per i fumetti di cui studia soprattutto i dialoghi, dalla curiosità di capire come funziona un testo scritto, come parla, con quali strumenti e soluzioni. Cresciuto tra i libri insomma, in un ambiente sicuramente favorevole a nutrire il suo innato talento, ma anche dotato di grande determinazione nell’inseguire la sua passione per la scrittura, che lo ha portato ad evolversi dai primi, brevi racconti al progetto di una saga letteraria che inizia a realizzare già in terza media con la stesura del primo volume. I temi sono i classici del genere: magia e poteri sovrannaturali, l’eterna lotta tra il bene e il male, la missione di proteggere e salvare l’umanità, ma anche un’ambientazione contemporanea e concreta che fa da contraltare al carattere fantastico dei personaggi. Un universo narrativo creato da un adolescente, uno sguardo pieno di curiosità che molto incuriosisce anche noi lettori. Cosa sognano gli adolescenti? Che cosa li appassiona, li motiva, li spinge ad impegnarsi? Cosa contribuisce a creare il loro immaginario? Che ruolo possono avere i libri e la lettura nel loro percorso di crescita e di consapevolezza del proprio potenziale?

Con Il Vaso di Pandora Marco Esposito vince l’edizione 2011-2012 del Concorso “I have a dream- Sogni nel cassetto”, sezione Narrativa e Romanzi.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi