Teramo. prima serata della nuova stagione di danza Un altro punto di vista, che vedrà esibirsi Mariella Celia con “Sweet elevation” e la Compagnia Gruppo e-Motion con “Water”.

11 Ottobre 2013 20:420 commentiViews: 12

Electa Creative Arts ha il piacere di invitarvi domani, sabato 12 ottobre 2013 alle ore 20,45 presso lo Teatro Spazio Electa in via F. De Paulis 9/a a Teramo (accanto all’Hotel Michelangelo) alla prima serata della nuova stagione di danza Un altro punto di vista, che vedrà esibirsi Mariella Celia con Sweet elevation” e la Compagnia Gruppo e-Motion con “Water”.

La serata prevede come fuori programma le performance incursive di Ramona Di Serafino e Manolo Perazzi, giovani autori teramani che si esibiranno l’una con “Loop” e l’altro con “Distorto”.

MARIELLA CELIA

SLEEP ELEVATION

Primo studio
Un progetto di e con Mariella Celia sostenuto e co-prodotto da Sosta Palmizi

Lo spettacolo trae ispirazione dal SOGNO LUCIDO, O SOGNO COSCIENTE, in cui si sogna consapevoli di stare sognando. Si è allo stesso tempo attori e spettatori del proprio sogno, manifestazione dei moti inconsci, in questo caso delle proprie insicurezze, dei limiti che abbiamo e di quelli che ci imponiamo.  In questo tipo di sogno possiamo in qualche modo “manovrare” i nostri comportamenti, le nostre azioni e reazioni, sperimentiamo nuove strategie di azione/reazione per attuare un cambiamento, profondo e radicato già sul nascere. Sleep Elevation vede protagonista una donna, rinchiusa nel suo piccolo modo, la sua camera, un tavolo, tre sedie, e un armadio. È in vestaglia, in attesa… lei ed il suo cellulare. Fa una serie di attività casalinghe con lo sguardo fisso al cellulare, sempre aspettando la chiamata di un uomo. Assonnata, sta per addormentarsi. E’ qui che arriva la fatidica telefonata e parte il sogno. Nello spettacolo la dimensione onirica emerge da una ritmica del movimento non realistica. Rallenty, sbalzi ritmici improvvisi dettati da emotività accesa, che nel sogno lucido regna sovrana. Con un lavoro sulla musica e sul movimento, la Celia  fa viaggiare lo spettatore dentro e fuori dal sogno, insieme a lei.

Sleep Elevation è al confine tra la danza e il teatro, anzi si immerge in entrambi gli ambiti. L’ironia regna sovrana. Prendersi in giro, ridere e sorridere di una condizione i qualche modo… drammatica. Perché? Perchè il sorriso crea apertura del cuore e della mente. Uso la comicità per questo, perché una disposizione d’animo ridente facilita la comprensione, accoglie il cambiamento!

MARIELLA CELIA Coreografa, danzatrice e performer, si laurea nel 2008 presso L’Accademia Nazionale di danza di Roma. Accanto agli studi accademici porta avanti un personale percorso di formazione facendo diverse esperienze in Europa e ricevendo una borsa di studio per il Festival Impulstanz di Vienna per due anni. Tra i maestri che hanno segnato il suo percorso troviamo in particolare Julyen Hamilton, Jeremy Nelson, Nita Little. Nel 2013 consegue il master “le Artiterapie, presso l’Università di Roma Tre. Lavora con diversi coreografi in Italia e all’estero tra cui: Giorgio Rossi, Oretta Bizzarri, Patrizia Cavola (Compagnia Atacama), Ismael Ivo, Modjgan Hashemian(Berlino), Vimprodanco, Vienna Improvisation Dance Company (Austria), Compagnia Aleph, Compagnia Gruppo E-motion, Corpo di ballo del Teatro Marruccino di Chieti. Dal 2008 al 2011 vive e lavora a Berlino dove, collabora con artisti di diverse discipline (tra cui con l’artista visivo Enrico Pietracci, la fotografa Susanna Kraus, i musicisti Andreas Waelti, Oliver Ruth e  Tobias Backhaus), creando lavori presentati in diversi spazi performativi berlinesi e festival musicali internazionali. Collabora con Giorgio Rossi in qualità di co-coreografa  per  “Cielo di marzo”, una creazione per il corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma e segue il maestro come assistente in diversi progetti e seminari in Italia e in Francia. Dal 2012 collabora con l’associazione Sosta Palmizi che sostiene e produce  la creazione Sleep Elevation.

COMPAGNIA GRUPPO E-MOTION [Italia]

WATER

regia e coreografia Francesca La Cava musica originale Angelo Valori

assistente alla coreografia Paola Caranchini disegno luci Stefano Pirandello

video-art Alessandro Petrini interprete Michela Melone voce registrata Emiliano Torresi

segreteria Annarita Rossi foto di scena Enrico della Valle

durata 15 minuti
Prodotto da Gruppo e-Motion con il contributo di Ministero Beni e Attività Culturali e della Regione Abruzzo e con il patrocinio del Comune e della Provincia dell’Aquila.

Perché nessuno possa dimenticare di quanto sarebbe bello se, per ogni mare che ci aspetta, ci fosse un fiume, per noi. E qualcuno – un padre, un amore, qualcuno – capace di prenderci per mano e di trovare quel fiume – immaginarlo, inventarlo – e sulla sua corrente posarci, con la leggerezza di una sola parola, addio ……. Una strada da qui al mare”.

[Alessandro Baricco]

L’acqua è un viaggio di corpi che attraversa il significato e l’importanza dell’acqua nella nostra vita. Acqua come tema e ispirazione di grandi narrazioni epiche, di modi di dire tra i più comuni e popolari, di grande poesia. Acqua come risorsa naturale che può decidere della vita e della morte, di felicità e disperazione, benessere e povertà e, si comincia a temere, della pace e della guerra. Acqua come quotidianità, forza, piacere, bisogno e speranza. Quotidianità perché è in ogni giorno della nostra vita. Forza perché può creare e distruggere. Piacere perché il suo contatto dà godimento. Bisogno perché nessuno può farne a meno. Speranza che questo meraviglioso dono della natura rimanga di tutti…

Compagnia Gruppo e-Motion

Compagnia di danza contemporanea con sede a L’Aquila, finanziata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Abruzzo, dalla Provincia e dal Comune dell’Aquila. La Compagnia ha partecipato ai più importanti Festival e Stagioni teatrali nazionali e internazionali: Danzarte di Brescia, Circuito danza Lombardia,  Scenario  Pubblico  di  Catania,  Stagione  del  Teatro Sociale di  Rovigo,  Circuito danza della Campania,  Vignale  danza, Teatro Nuovo di Torino, A.T.A.M. Circuito danza Abruzzo, Festival nuova danza di Cagliari, Circuito danza del Trentino Alto Adige, Festival DA.TO. in Toscana, Arteven Circuito danza Veneto, Circuito danza Lazio, Circuito danza Sardegna, Napoli Teatro Festival, Teatro Marrucino di Chieti, Milanoltre – Elfo Puccini, Teatro Stabile d’Abruzzo, AMAT, Circuito Friuli Venezia Giulia, Winter Festival di Sarajevo (Bosnia Erzegovina), Subterraneo des artes escenicas (Messico), Festival Dance in the city (Belgio) e molti altri ancora. Francesca La Cava è coreografa e danzatrice. Ha lavorato in numerose compagnie italiane, anche come solista, in Italia e all’estero. Per il suo lavoro, ha ricevuto premi e riconoscimenti [Premio Vignale Danza – 2010; Premio “Roma per il ballo” – 2006] Dal 2012 è docente di danza contemporanea c/o l’Accademia d’Arte drammatica dell’Aquila; dal 2007 al 2010 è Direttore del Corpo di Ballo del Teatro Marrucino di Chieti; Dal 2004 è Direttore artistico del GRUPPO e-MOTION.

Tutte le info su: www.stagionedanza.it

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi