Teramo. No arretramento Stazione Ferroviaria di Teramo, proposta di progetto alternativo alla cittadinanza

16 Ottobre 2013 19:490 commentiViews: 7

No arretramento Stazione Ferroviaria di Teramo, proposta di progetto alternativo alla cittadinanza

FINALITA’ INTERVENTO: miglioramento del sistema di trasporto pubblico per Teramo e Provincia tramite razionalizzazione e sinergia dei mezzi

Dopo la proposta di progetto per il vecchio stadio comunale di Teramo, affrontiamo un altro nodo importante per lo sviluppo della città di Teramo. La stazione ferroviaria. Nello specifico si propone ai cittadini un’idea di progetto di recupero funzionale che nasce dalle esigenze espresse dai teramani durante gli incontri nei punti informativi, sul web e nelle assemblee. Un progetto partecipato che delinea la volontà della cittadinanza di interventi mirati a migliorare realmente la logistica della città e i servizi ai cittadini

Approfittando della disponibilità finanziaria e della volontà delle Ferrovie dello Stato di migliorare i servizi nelle stazioni (Progetto Pegasus), il Comune di Teramo, in accordo con le Ferrovie, ha avanzato una proposta di intervento nell’area che prevede l’arretramento del binario ferroviario liberando spazi di risulta della ferrovia per finalità che poco hanno a che fare con il miglioramento del servizio al cittadino. Anzi, paradossalmente rischiano di penalizzare il traffico ferroviario compromettendo definitivamente ogni possibilità di sviluppo futuro..

Il progetto partecipato che proponiamo ai cittadini parte dall’esigenza di trasformare l’attuale stazione da nodo isolato a HUB del sistema di trasporto. L’intervento è possibile in quanto la dismissione dello scalo merci ha reso disponibile un’ampia superficie idonea a trasferirvi l’attuale Autostazione di Piazza San Francesco.

Il sito della stazione, in considerazione del nuovo sistema viario che si va sviluppando con l’apertura del Lotto Zero in zona Gammarana, diventerebbe quindi il punto centrale del trasporto urbano su gomma e su binari. La disponibilità di aree attigue alla stazione può consentire a RFI di edificare piccole strutture di servizio ulteriormente fruibili dall’utenza migliorando di conseguenza l’accoglienza della nostra città evitando l’intasamento del centro urbano e il relativo inquinamento.

Nel progetto sono previsti parcheggi da ricavare nell’area dell’attuale pompa di benzina ad ovest della stazione e nella parte retrostante della stazione grazie all’arretramento del terzo binario di servizio. Questi ultimi parcheggi sono collegati con il terminal e la stazione stessa da un attraversamento pedonale elevato.

Invitiamo i cittadini e le associazioni che hanno a cuore lo sviluppo della nostra città a partecipare fattivamente al progetto proponendo idee e miglioramenti.

Teramo 5 Stelle

www.teramo5stelle.com

Visita il blog di Teramo 5 Stelle  WWW.TERAMO5STELLE.COM

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi