Teramo. Esibizione di Helen Cerina in “Du liebst mit zu viet” e Davide Calvaresi della Compagnia 7/8 chili in “Display”.

18 ottobre 2013 19:360 commentiViews: 10

Electa Creative Arts ha il piacere di invitarvi domani, sabato 19 ottobre 2013 alle ore 20,45 presso il Teatro Spazio Electa in via F. De Paulis 9/a a Teramo (accanto all’Hotel Michelangelo) alla “Serata EXPLÒ” secondo appuntamento della stagione di danza “Un altro punto di vista”, che vedrà esibirsi Helen Cerina in “Du liebst mit zu viet” e Davide Calvaresi della Compagnia 7/8 chili in “Display”.

Entrambi gli artisti portano in scena lavori di cui sono anche autori ed tutti e due sono inseriti nel progetto Matildepiattaforma regionale per la nuova scena marchigiana, un progetto dell’AMAT (Associazione Marchigiana Attività Teatrali) per dare in un percorso triennale, ai giovani autori un punto di riferimento istituzionale, degli interlocutori che siano attenti a proporre azioni diversificate e mirate per sostenere il lavoro creativo.

Display

un progetto Compagnia 7-8 chili

Ideazione coreografica Davide Calvaresi

Visione Valeria Colonnella

durata 20 min.

Questo progetto fa parte di un percorso di ricerca sulle possibilità di interazioni tra immagine video e movimento. Display racconta l’inadeguatezza e l’isolamento dell’uomo contemporaneo, che da dietro una finestra, osserva e descrive il mondo. La finestra è lo schermo/monitor su cui ci affacciamo quotidianamente, il limite che distorce e deforma la visione. Attraverso il collage e l’accostamento di immagini video, il personaggio in scena racconta il bisogno di qualunque essere vivente, di tenere stretto qualcosa nelle mani mentre tutto gli sfugge; una cosa in cui placare l’angoscia dell’isolamento, che gli possa aprire uno spiraglio e che gli consenta di riconoscere e riconoscersi nei segni. Dal dentro al fuori, da una cornice che chiude un’immagine a un’immagine che dischiude.

7-8 chili è un contenitore di identità mutevoli e specifiche che si muovono nello spazio e nel tempo, ricercando nel percorso eventuali traiettorie creative. Nel 2013 il gruppo realizza Hand Play, spettacolo promosso nell’ambito di Teatri del Tempo Presente progetto interregionale di promozione dello spettacolo dal vivo a cura del MIBAC. Nel 2012 lo spettacolo Replay partecipa all’ 8° Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia nell’ambito di MARATHON OF THE UNEXPECTED, poi finalista del Premio Equilibrio Roma per la danza contemporanea. Con gli spettacoli Replay e Display, 7-8 chili è ospite del network Anticorpi XL, il più importante network indipendente italiano dedicato alla giovane danza d’autore. Con Ossi di seppia e Piano il quale il gruppo riceve la menzione speciale al Premio Scenario Infanzia.  Dal 2009 aderisce al progetto Matilde, piattaforma regionale per la nuova scena marchigiana, in collaborazione con regione Marche, Assessorato ai Beni e Attività Culturali e AMAT.

Du liebst mich zu viel

di e con Helen Cerina

prodotto da GOUE

in collaborazione con

Reiss Arti Performative,

Daghda Dance Company,Residenza Nottenera

durata 20 min.

E’ un inno all’amore e una ricerca della felicità, difficilissima da trovare, nella sfera sentimentale. Siamo tutti alla ricerca dell’amore sano quello che ci fa star bene, lo cerchiamo nella passione totalizzante per qualcun altro, e così perdiamo la strada, l’equilibrio, la fluidità; possiamo credere di trovarlo nell’amore per se stessi, e di primo acchito questa soluzione ci gratifica, ci facilità il viaggio, ci alleggerisce i passi, fino a che non ci rendiamo conto che anche questa strategia non va. Siamo di nuovo bloccati, rigidi, ingabbiati.

L’unico modo e mondo possibile è quello nel quale raccogliere tutti i frammenti di noi, un lavoro difficile e certosino, e tenerli stretti per non cadere.

” In fondo [nel far arte] si insegue sempre l’ombra evanescente dell’amore, poiché l’arte questo è, un’ombra, un eco dell’amore”.Lea Vergine

Helen Cerina è dedita alla disciplina coreografica intesa come la pratica di mettere in relazione elementi e indagare le relazioni stesse, il suo campo d’azione dalla danza sfocia anche in altre forme d’arte e attività.

Si diploma in Cinema d’Animazione all’Istituto d’Arte di Urbino e consegue il BA (Hons) Dance Theatre al Trinity Laban College di Londra. Nel 2007 partecipa come borsista al Dancewebeurope di Vienna, continuando nel 2009 la sua formazione nel Choreoroam, progetto di sviluppo artistico ospitato in varie nazioni: Operaestate Festival Veneto/CSC – Regione Veneto, The Place di Londra-Dansateliers di Rotterdam, Dansescenen

Tutte le info su: www.stagionedanza.it

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi