Seconda edizione del progetto ludico-formativo “Una Storia Fatta apPosta” A TERAMO LA PRIMA TAPPA ABRUZZESE DEDICATA AL RISPARMIO

27 Ottobre 2013 18:440 commentiViews: 12

Seconda edizione del progetto ludico-formativo “Una Storia Fatta apPosta”

A TERAMO LA PRIMA TAPPA ABRUZZESE DEDICATA AL RISPARMIO

Poste Italiane e Cassa Depositi e Prestiti parlano ai piccoli studenti del

Convitto Nazionale “Melchiorre Delfico”

Teramo, 25 ottobre 2013 – Poste Italiane, in collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti, per celebrare la 89^ Giornata Mondiale del Risparmio, ha presentato presso il bicentenario Convitto Nazionale Melchiorre Delfico” di Teramo, la seconda edizione del progetto ludico-formativo “Una Storia fatta apPosta”. All’evento, che ha visto Teramo ospitare la prima tappa abruzzese di questa iniziativa ed ha coinvolto circa trenta alunni delle classi terza, quarta e quinta della Scuola Primaria dell’Istituto, ha partecipato, in rappresentanza del Comune di Teramo, l’assessore al Personale Mirella Marchese, la quale ha ringraziato Poste Italiane e il Convitto per per il coinvolgimento e la lodevole iniziativa.

A seguire, una lezione interattiva condotta da Maria Grazia Vitillo (Referente Filatelica Provinciale di Poste Italiane) sulla storia del risparmio delle famiglie italiane e sulle tappe che hanno segnato lo sviluppo e l’evoluzione del Paese. La lezione ha offerto ai bambini numerosi spunti di riflessione sul valore del denaro e sul concetto del risparmio mostrando come con l’impegno e la progettualità sia possibile gestire la propria paghetta per realizzare un desiderio che inizialmente poteva sembrare difficile esaudire. Il concetto di risparmio è stato presentato anche con esempi non legati direttamente al denaro, proponendo ai bambini l’importanza di ridurre gli sprechi attraverso una serie di semplici comportamenti quotidiani utili a salvaguardare l’ambiente e contribuire a migliorare la qualità della vita. Con l’intento di stimolare un momento di confronto e partecipazione attiva, i piccoli studenti sono stati invitati a realizzare un elaborato creativo per raccontare attraverso una forma di linguaggio a scelta (un disegno, un’intervista, un collage, un tema, una vignetta o una filastrocca)l’importanza del risparmionelle sue accezioni più svariate. A coordinare gli alunni nel progetto, le maestre Angeloni Daniela, Di Giovanni Eleonora, Di Marcello Monica, Falconi Giovanna, Macarlino Nicoletta, Pirocchi Paola, Rossi Elisa, Di Giuseppe Stefania e Manilii Elvira.

I migliori lavori provenienti dal Convitto “Melchiorre Delfico”, insieme ad altri opportunamente selezionati tre tutte le 120 scuole d’Italia coinvolte, saranno successivamente raccolti nel secondo volume del libro “L’arte di mettere da parte”. Al termine dell’incontro, in ricordo della giornata, tutti i bambini hanno ricevuto un regalo e il libro della prima edizione realizzato con i contributi creativi dei piccoli colleghi teramani della Scuola “San Giuseppe” e delle altre scuole che avevano partecipato lo scorso anno.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi