L’Abruzzo del gusto protagonista a Cooking X Art

30 Ottobre 2013 23:100 commentiViews: 12

L’Abruzzo del gusto protagonista a Cooking X Art

ROMA – È stato un grande successo di pubblico, con 5000 visitatori e 300 giornalisti accreditati, l’evento enogastronomico Cooking X Art, tenuto nella Capitale dal 26 al 28 ottobre 2013 presso le Officine Farneto. Ed è stato soprattutto un successo per l’Abruzzo, forte di una presenza diffusa tra gli espositori con una visibilità notevole delle proprie eccellenze.

Tra queste il Gruppo De Cecco, main sponsor di una manifestazione che ha registrato la presenza di molti chef famosi ed emergenti, protagonista con pasta e olio negli affollati cooking-stand degli chef dell’Area Gourmet, nei workshop “Variazioni di pasta e parmigiano” e “La pasta a lezione con un grande chef”, tenuti rispettivamente da Marco Martini, vincitore di Chef Emergente 2013, e Daniele Usai, e negli show cooking organizzati sul palco dagli “chef di montagna”, rappresentativi di diversi territori italiani. Tra questi L’Aquila, rappresentata dallo chef stellato William Zonfa di Magione Papale, e Teramo con il Gran Sasso d’Italia, la cui bandiera è stata portata dal giovanissimo Sabatino Lattanzi, in cucina da Zunica di Civitella del Tronto, che ha dato anche lezioni di “chitarra” teramana durante un seguito workshop.

Tra gli espositori regionali anche i vini di Feudo Antico e Quartiglia Food Service, nutrita poi la rappresentanza della Camera di Commercio di Teramo con prodotti come i salumi di Fracassa, i liquori di Scuppoz, gli oli Persiani e Amoroso, i prodotti caseari di Giulio Petronio, del Caseificio Campo Felice e del Pecorino Hat di Atri, i tartufi di Abruzzo Truffles e il cioccolato di Centini.

A dar lustro ulteriore alla manifestazione, poi, ci sono state la presentazione della nuova Guida Alberghi e Ristoranti 2014 del Touring Club Italiano, con consegna di attestati che ha ben premiato le realtà ricettive abruzzesi, e la premiazione del Miglior Chef Emergente d’Italia 2013, cerimonie intervallate dalla consegna del Premio Miglior Piatto di Pasta, consegnato da De Cecco allo chef stellato Francesco Apreda, del ristorante Imago dell’hotel Hassler di Roma, per la ricetta Capellini n. 9 De Cecco aglio olio e peperoncino con anguilla affumicata e cacao amaro.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi