FINE SETTIMANA ALL’INSEGNA DELLA BICICLETTA. ROSETO, PINETO E I COMUNI DELLA VALLATA DEL VOMANO INSIEME SULLE DUE RUOTE.

21 Ottobre 2013 19:090 commentiViews: 26

FINE SETTIMANA ALL’INSEGNA DELLA BICICLETTA. ROSETO, PINETO E I COMUNI DELLA VALLATA DEL VOMANO INSIEME SULLE DUE RUOTE.

Il fine settimana appena trascorso ha visto due importanti avvenimenti, con protagonista la bicicletta, che hanno coinvolto parte della costa teramana e la vallata del Vomano.
Sabato studenti e docenti del liceo Saffo di Roseto degli Abruzzi, (qui le foto  https://www.facebook.com/media/set/?set=oa.10151639908076526&type=1) hanno scelto la bicicletta come mezzo di trasporto per una gita scolastica all’insegna della sostenibilità ambientale e della scoperta del territorio.

I ragazzi e le ragazze di 2° A e 3°A Classico sono partiti alla volta di Pineto percorrendo le piste ciclabili rosetane (che, grazie al progetto regionale Bike to coast, dovrebbero presto essere completate per la parte costiera), attraversando il Vomano sul ponte stradale per poi immettersi sulle ciclabili di Scerne di Pineto fino all’antica Torre di Cerrano, dove hanno svolto attività didattiche con gli esperti dell’Area Marina Protetta.

L’iniziativa è stata promossa delle docenti Silvia Sabatini ed Elena Bellachioma, con il supporto organizzativo del CCiclAT (Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano), del Circolo Legambiente Fiab di Giulianova (fornitore dei caschetti), e dei Maestri di Mountain bike (accompagnamento lungo il percorso). Il sindaco di Pineto Luciano Monticelli e l’assessore Nerina Alonzo, come sempre entusiasti sostenitori di tutte le iniziative che riguardano la mobilità sostenibile e in particolare ciclabile, hanno accolto personalmente gli studenti pedalatori con un rinfresco a Villa Filiani.

Il giorno successivo, Domenica, ancora la bicicletta e il territorio protagonisti nell’iniziativa “In bicicletta lungo il fiume” che ha visto il sindaco di Pineto, Luciano Monticelli,  il sindaco di Atri, Gabriele Astolfi e il vicesindaco di Notaresco, Sandro Saccomandi, hanno guidato un nutrito gruppo di ciclisti che, partiti da Scerne di Pineto, hanno risalito il Vomano per poi incontrarsi con altri gruppi partiti da Casoli di Atri e Castellalto.  I cicloescursionisti hanno raggiunto la chiesa di San Clemente al Vomano e, dopo una visita guidata all’antico tempio, si sono rifocillati presso l’Agriturismo La Locanda del Bastiano dove i sindaci di Atri, Castellalto e Pineto hanno firmato un impegno di collaborazione con il dipartimento di Architettura dell’Università D’Annunzio di Chieti- Pescara, con il Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano e con l’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Teramo. L’iniziativa nasce dalla volontà delle istituzioni presenti e delle associazioni di sviluppare azioni e politiche per lo sviluppo del territorio attraverso l’uso di forme di turismo “lento”, quale quello ciclistico, che permettano di fruire dei territori nel rispetto delle loro caratteristiche ambientali, paesaggistiche, storiche e culturali. Tra i partecipanti, oltre ai sindaci dei Comuni interessanti, il Presidente dell’Ordine degli Architetti Giustino Vallese, l’arch. Raffaele Di Marcello e l’ing. Lucio De Marcellis del Coordinamento Ciclabili Abruzzo Teramano, Massimo Flammjni della MTB Teramo, l’assessore Nerina Alonzo di Pineto, l’assessore Domenico Felicione di Atri, l’assessore Franca Cipollina di Notaresco, il consigliere comunale di Castellalto Stefano Castiglioni e il consigliere provinciale Robert Verrocchio.

Le foto dell’evento su https://www.facebook.com/media/set/?set=oa.10151641710781526&type=1

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi