CONFERENZA VILNIUS. TANCREDI (PDL): “SU IMMIGRAZIONE E FINANZE PUBBLICHE ITALIA OTTIENE RISULTATI IN EUROPA”.

30 Ottobre 2013 23:250 commentiViews: 12

CONFERENZA VILNIUS. TANCREDI (PDL): “SU IMMIGRAZIONE E FINANZE
PUBBLICHE
ITALIA OTTIENE RISULTATI IN EUROPA”.

“La delegazione italiana ha ottenuto due importanti risultati su
immigrazione e finanze europee”, lo dichiara l’on. Paolo Tancredi
(Pdl),
vicepresidente della Commissione Politiche Comunitarie della Camera, di
ritorno da Vilnius, dopo l’approvazione del documento finale della
COSAC, la
‘Conferenza delle commissioni per gli affari europei dei Parlamenti
nazionali e del Parlamento europeo’ che si è riunita il 28 e 29 ottobre
nella capitale lituana.

“Sul tema della immigrazione, l’emendamento italiano ha ribadito
l’urgenza
di un approccio integrato alla gestione dei flussi migratori, fondato sui
principi di solidarietà e di equa condivisione delle responsabilità tra gli
Stati membri”, spiega Tancredi. “In materia economica, abbiamo
evidenziato
inoltre la inadeguatezza del quadro finanziario della Ue nel periodo
2014-2020 che, per la prima volta, riduce le risorse del bilancio europeo
diminuendo i contributi alla crescita e alla occupazione”.

“I due emendamenti italiani sono stati approvati per consenso dalla
COSAC”,
sottolinea Tancredi, che nei giorni scorsi si è impegnato affinché la nostra
delegazione arrivasse con delle precise proposte all’appuntamento di
Vilnius. “Per quanto riguarda la questione migratoria,” conclude
Tancredi,
“va evidenziato che la proposta italiana è stata sostenuta dai
parlamentari
francesi, spagnoli, greci, ciprioti, portoghesi e maltesi, a dimostrazione
della volontà dei Paesi della Europa meridionale e mediterranea di
affrontare in modo condiviso l’emergenza Nord Africa, proseguendo sul
percorso tracciato dal vertice di Nicosia dell’aprile 2011”.

“L’Italia deve continuare a battersi per dare una natura costituente
alla
prossima legislatura europea, che dovrà aprire un processo di riforma verso
una piena integrazione politica in chiave federale della Unione”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi