Chieti. E gli incidenti continuano

30 Ottobre 2013 02:060 commentiViews: 10

Ore 18.30, martedì 29 ottobre, a Chieti, altro incidente all’innesto della Transcollinare con via dei Marsi, meglio conosciuta come la discesa della Madonna delle Grazie, quartiere del Tricalle.

La vettura che doveva dare la precedenza se ne è “dimenticata”, e la vettura che procedeva in discesa, una VW Polo, se l’è trovata in mezzo alla strada e non ha potuto neanche frenare, per cui l’impatto è stato abbastanza violento.

Chi ha pagato le conseguenze come danneggiamento alla vettura è stato l’auto che non ha rispettato lo stop, il cofano motore è rientrato della metà.

Meno male che le persone immediatamente soccorse non hanno riportato traumi gravi.

Solo il conducente della vettura investita, un giovane, ha accusato dolori al petto.

L’auto investitrice, la VW Polo , ha riportato danni al parafango anteriore destro,ma è riuscita a fermarsi nella parte opposta della carreggiata e la fortuna è stata che nessuna vettura saliva.

Il rimedio per evitare i tanti incidenti esiste ed è anche semplice.

Istituire la strada a senso unico in discesa.

Si eviterebbe anche che “molte vetture di epoca” che purtroppo hanno difficoltà a fare la salita, rallentando la marcia alle vetture nuove, provocano pericolo, ma  anche al rondò di via Gran Sasso dove bisogna sapere equilibrare frizione e acceleratore e non è facile è meglio che il traffico venga instradato solo in discesa!

le foto sul link:

https://plus.google.com/photos/102927067766305302836/albums/5940293149864233905?banner=pwa&gpsrc=pwrd1

Luciano Pellegrini agnpell@libero.it

cell +393404904001

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi