Abruzzo

Assergi. Le buone pratiche agricole e zootecniche nei siti Natura 2000 del Parco e il punto di vista delle comunità locali

Le buone pratiche agricole e zootecniche nei siti Natura 2000 del Parco e il punto di vista delle comunità locali

Parte da Assergi la concertazione per la redazione del Piano di Sviluppo Rurale della Regione Abruzzo

ASSERGI (16/10/2013) –  L’Ente Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, nell’ambito della redazione dei piani di gestione dei siti Natura 2000 e in particolare dei siti SIC e ZPS, è in fase di stesura del Codice di Buone Pratiche Agricole: un importante strumento di gestione per la tutela della biodiversità che offrirà agli operatori agricoli e zootecnici dell’area protetta l’opportunità di usufruire dei vantaggi previsti  dal Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Abruzzo.

Per realizzare al meglio tale codice, secondo una prassi ormai consolidata, l’Ente Parco ha voluto continuare il processo partecipativo del “Parco in ascolto”, organizzando degli incontri con le comunità locali per  trovare soluzioni concertate sulle importanti tematiche di conservazione e gestione dei siti Natura 2000.

Agli incontri, che si svilupperanno con modalità partecipative e saranno coadiuvati da dei facilitatori, sono stati invitati gli operatori agricoli e zootecnici e tutte le associazioni locali dei comuni ricadenti nelle tre province interessate dall’area protetta: L’Aquila, Teramo e Pescara, i quali possono scegliere di prendere parte, oltre all’incontro di oggi, che si terrà nel pomeriggio dalle ore 16.30 ad Assergi, anche a  quello di domani, giovedì 17, alle ore 16.30, presso la sede dell’Ente Parco di Farindola (PE), oppure a quello di venerdì 18 sempre alla stessa ora, al  Polo Culturale del Parco a Isola del Gran Sasso (TE

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.