Assergi. Domenica torna “Mielinfesta”: un viaggio nello straordinario mondo delle api

4 Ottobre 2013 18:290 commentiViews: 11

Domenica  torna “Mielinfesta”: un viaggio nello straordinario mondo delle api

Tra le novità di quest’anno, il mercato dei prodotti apistici e delle produzioni locali, lo scambio dei semi tra agricoltori custodi, degustazioni guidate, convegni e tanto altro

Assergi (4/10/2013) – Sono tante le novità dell’attuale edizione di “Mielinfesta”, manifestazione organizzata per il terzo anno consecutivo dal Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga che si terrà dopodomani, domenica 6 ottobre a partire dalle ore 10.30, presso il Centro Ricerche Floristiche dell’Appennino nell’ex Monastero di San Colombo di Barisciano (AQ).

“Mielinfesta” è un evento ormai consolidato ed atteso poiché costituisce un irrinunciabile momento di incontro per gli apicoltori dell’area protetta ma anche un’occasione di scambio di saperi e di conoscenze anche delle problematiche di questa attività affascinante e preziosa per l’ambiente. Il ruolo delle api in natura, infatti, non solo si esplica nella fase di riproduzione della maggior parte delle specie vegetali coltivate, ma si rivela essenziale anche per il mantenimento della biodiversità di moltissime specie spontanee. In tal modo, insetti ed apicoltori divengono a tutti gli effetti alleati per la salvaguardia della qualità e della ricchezza dell’ambiente.

Per questi motivi, ed è questa la prima novità di quest’anno, nel corso di Mielinfesta si celebrerà anche l’alleanza tra gli apicoltori e gli agricoltori custodi dell’agrobiodiversità del Parco, ovvero la rete di coltivatori che, con dedizione e rispetto per il territorio e le tradizioni, continua a coltivare e a preservare le antiche varietà locali. Spazio quindi a Semilibertà: manifestazione tradizionalmente dedicata dall’Ente Parco allo scambio dei semi tra Agricoltori custodi, e al piccolo Mercato dei prodotti tradizionali del Parco.

Altra importante novità di questa terza edizione di Mielinfesta è, oltre al mercato dei prodotti apistici: miele, polline, propoli e pappa reale, l’anticipazione di una vera e propria filiera corta del Parco che colleghi direttamente il produttore con il fruitore dell’area protetta attraverso  la rete dei  Ristoranti custodi della biodiversità e della tradizione gastronomica. Per sottolineare, dunque, tale promettente alleanza e celebrare l’ingrediente protagonista della giornata, il ristorante Elodia nel Parco e Monastero di San Colombo offriranno ai visitatori piccoli assaggi e finger food a base di miele.

A completamento del già ricco programma della giornata, sono previsti  inoltre, un convegno per la presentazione dei risultati del progetto “Caratterizzazione e tipizzazione dei mieli del Parco” e delle norme tecniche sull’etichettatura dei prodotti dell’arnia e l’attesa premiazione del concorso Miglior miele del Parco 2013, oltre alle degustazioni guidate dei mieli uniflorali italiani nello stand dedicato.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi