Abruzzo. Occupazione e start-up, convenzione tra Banca Marche e Fidimpresa

4 ottobre 2013 18:200 commentiViews: 8

Occupazione e start-up, convenzione tra Banca Marche e Fidimpresa

PESCARA – Fondi per il sostegno dell’occupazione e della liquidità aziendale; altri per l’avvio di nuove imprese. E’ il contenuto di due diverse proposte nate dalla convenzione tra Banca Marche e Fidimpresa Abruzzo, il confidi del sistema Cna regionale. Nel primo caso, l’iniziativa promossa (si chiama “Diamo credito all’occupazione”) prevede la concessione di finanziamenti a tassi contenuti, della durata variabile da 18 a 24 mesi, destinati a imprese appartenenti a diversi settori produttivi: industria, artigianato, commercio, servizi, turismo, liberi professionisti.  L’importo del finanziamento, finalizzato a sostenere la liquidità aziendale, è collegato al numero dei dipendenti dell’impresa richiedente, fornendo quindi un incentivo al mantenimento dei livelli occupazionali. Infatti, l’importo del finanziamento è determinato in ragione di 3.000 euro per ogni dipendente in forza al momento della domanda inclusi i soci dell’impresa richiedente. L’iniziativa dispone di un plafond di 100 milioni di euro.

Nel secondo caso,  con “Yourstartup!”, Banca Marche mette a disposizione prestiti chirografari e mutui fondiari, destinati alla creazione di nuove imprese costituite da non più di 12 mesi (elevati a 36 in caso di imprese femminili), senza limitazioni di settore e di forma giuridica. Il prestito chirografario può avere un importo massimo di 40.000 euro (elevabile a 60.000 euro per le società con almeno tre soci) con rimborso in 48 rate mensili (allungabile fino a 60 mesi se la domanda è presentata da giovani “under 35” o imprese femminili). Il mutuo fondiario di importo massimo concedibile fino a 70.000 euro (elevabile a 100.000 euro per società con almeno tre soci) con durata massimo di 120 mesi (allungabile fino a 180 mesi per giovani “under 35” o imprese femminili.

Le iniziative presentate, pensate per alleviare due specifiche emergenze dell’attuale congiuntura economica – la caduta dei livelli occupazionali e l’elevata disoccupazione tra i giovani – trova un impegno forte di Banca Marche e di Fidimpresa, che interviene concedendo le garanzie necessarie per favorire il buon esito delle istanze presentate dalle imprese e dai  neo imprenditori.

2/10/2013

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi