Teramo. Verrocchio (PD) su blocco Urologia Teramo

28 Settembre 2013 22:170 commentiViews: 8

“CHIODI INTERVENGA SUL CASO VICENTINI”

“Chiedo che il commissario alla Sanità intervenga al più presto nella questione Urologia, perché la situazione sta peggiorando di giorno in giorno”. Queste le dichiarazioni del segretario provinciale del Pd Robert Verrocchio dopo la decisione della Asl di Teramo di bloccare l’attività operatoria del professore Carlo Vicentini. “È indegno che uno dei migliori urologi d’Italia sia bloccato da una guerra portata avanti dalla Asl che sa tanto di personale – ha aggiunto Verrocchio – ed è inaccettabile che a rimetterci siano sempre e solo i pazienti. Chiodi, che è la massima autorità istituzionale abruzzese in materia di sanità, ha il dovere di intervenire e mettere fine ad una vicenda che se non fosse drammatica sarebbe assurda. Quello che sta avvenendo è un danno tremendo alla nostra sanità, e sarò curioso di vedere i dati 2013 della mobilità passiva di Urologia dopo queste decisioni di Varrassi. I fatti sono chiari: la Asl ha deciso di andare in guerra contro alcuni tra i migliori medici che avevamo in provincia. Siamo all’assurdo, e voglio ricordare che lo stesso Tar Abruzzo aveva parlato di ‘elevati standard di professionalità’ a proposito del prof. Vicentini. Non solo non si cerca di trattenere questi professionisti in tutti i modi, ma si spendono soldi per riuscire ad allontanarli. Credo che il compito di Chiodi sia quello di far tornare la nostra sanità sui binari giusti, e non quello di elargire le sue pillole di saggezza su Facebook o di parlare di sanità solo per tagliare nastri o per dire al governo che ha fatto i compiti a casa. Venga piuttosto a Teramo e risponda ai teramani”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi