Teramo. TERATANGO INAUGURA LA STAGIONE 2013-2014 E PRESENTA LE NOVITA’: Progetti Ecosistema e Giovani con ballerini di fama internazionale

15 settembre 2013 09:520 commentiViews: 30

TERATANGO INAUGURA LA STAGIONE 2013-2014 E PRESENTA LE NOVITA’:

Progetti Ecosistema e Giovani con ballerini di fama internazionale

Teratango inaugura una nuova stagione all’insegna delle novità, nella continuità di una tradizione più che decennale. Nel progetto 2013/14 “Ecosistema Teratango”, della nota Associazione di Tango Argentino, confluiscono esperienza, professionalità, vocazione, nonché le abilità creative di un gruppo già consolidato, ma aperto ai neofiti e a coloro che desiderano immergersi nel virtuosismo tanguero. “Ecosistema” perché mira ad individuare le peculiarità e competenze artistiche, professionali, culturali dei partecipanti, non solo in ambito coreutico, ma anche teatrale, musicale, cinematografico, letterario, anche organizzativo e didattico, esaltandole e collocandole all’interno della struttura per creare una proposta multiculturale e multidisciplinare orientata al tango.

Il progetto prevede inoltre la partecipazione straordinaria dei ballerini internazionali Alessandro Esposto e Sara Porfiri, Campioni Europei di Tango Argentino, che una volta al mese affiancheranno nella didattica gli insegnati stabili.

La preziosità della stagione è il “Progetto Giovani”, che ha come obiettivo quello di far avvicinare i giovani al tango. I personaggi principali saranno i giovanissimi artisti Francesco Mastromauro e Greta Luna Saccone, Campioni Italiani 2010-2011-2012, che da alcuni anni frequentano il Liceo Coreutico di Teramo. Proprio con loro Teratango sta elaborando un  programma che porterà il tango nelle scuole e università attraverso esibizioni, momenti storico-culturali e, laddove possibile, lezioni di prova.

Il Presidente di Teratango, con un bagaglio di  oltre 13 anni dedicati alla ricerca didattica, culturale e storica, continua allusivamente a cavalcare i temi dell’Ecologia parlando del tango proposto come di un tango ecologico, che non inquina, rispetta la storia e la cultura ed ecosostenibile, cioè che non impatta né stravolge il galateo e il “codigo”, ossia il codice del tango.  Per dirlo condensato, “El Tango de Buenos Aires”.

Le sedi di ballo e incontro, anche per quest’anno, proprio per venire incontro alle esigenze di coloro che non possono spostarsi facilmente, sono Teramo, Roseto degli Abruzzi e Alba Adriatica. E come ogni anno è previsto il circuito settimanale, che da accesso libero a tutte le sedi
e TangoBar, la pratica guidata del giovedì per esercitarsi.

La serata inaugurale si svolgerà al Ristorante il Baffo Rosso di Corropoli, dove per l’occasione sarà presentato lo staff al completo di Teratango e illustrato nei dettagli i contenuti del progetto 2013/14.

Per informazioni e prenotazioni tel. 389.9626444 – centrostudi@teratango.it – www.teratango.it.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi