Teramo. I vincitori del primo Concorso provinciale “Racconto la Resistenza”

27 settembre 2013 23:460 commentiViews: 37

I vincitori del primo Concorso provinciale “Racconto la Resistenza”

Mercoledì 25 settembre 2013*, nella sede della Fondazione Pasquale Celommi ONLUS in Torricella Sicura, presieduta da Viriol D’Ambrosio, si è svolta la cerimonia di premiazione del primo Concorso provinciale “Racconto la Resistenza”.

L’iniziativa, rivolta agli alunni dell’ultimo e penultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado della Provincia di Teramo, ha inteso promuovere la riflessione ed il confronto tra generazioni su argomenti fondamentali per la crescita della coscienza democratica e storica e valorizzare la dimensione della storia locale.

Il concorso ha avuto per oggetto la produzione di un racconto, liberamente ispirato a episodi, persone e luoghi che hanno caratterizzato la Resistenza nel teramano, a partire da una qualsivoglia fonte storica documentabile (lettera, testimonianza, fotografia, reperto, cimelio, etc.).

La giuria, presieduta da Sandra Renzi e composta da Valerio Casadio, Franco Forlizzi, Anna Di Antonio, Giovannino Pettinaro ha decretato i nomi dei vincitori:

–       primo premio di 500 euro a Gessica Iachini, Liceo Classico Saffo – Roseto con l’elaborato “Sotto un abete”;

–       secondo premio di 300 euro a Letizia Pisciella, Liceo Classico Saffo – Roseto con l’elaborato “Annetta”;  

–       terzo premio a Pietro Oreglia, Liceo Scientifico A. Einstein – Teramo con l’elaborato “Amore e libertà”.

Una menzione speciale è stata assegnata anche a Iacopo Capurri del Liceo Classico Saffo di Roseto con l’elaborato “Senza titolo” e a Rita Medori del Liceo Linguistico Milli di Teramo con l’elaborato “Una strana sepoltura”.

Durante la mattinata dopo il saluto del Sindaco di Torricella Daniela Palumbi, del Vicesindaco Monica Di Blasio, dell’Assessore alle Politiche Sociali Maria Di Domenico e di Viriol D’Ambrosio, è stato proiettato il filmato “Immagini della Brigata Maiella”.

Grande commozione da parte del numeroso pubblico presente che ha testimoniato e ricordato la persona di Mario Capuani anche attraverso la lettura di un documento sulla vita dello stesso per voce di Maria De Carolis la quale ha recitato, poi, i testi dei vincitori.

Il professor Piero Nicola Di Girolamo, docente di storia contemporanea dell’Università di Teramo, infine, ha presentato interessanti prospettive storiografiche sulla Resistenza.

Presenti anche gli studenti di III media dell’Istituto Comprensivo Torricella Sicura.

*La data scelta è riferita al 70° anniversario della prima battaglia campale della Resistenza italiana avvenuta il 25 settembre del 1943 a Bosco Martese.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi