L’Aquila 23 settembre, 70° anniversario “Nove Martiri Aquilani”: tutte le manifestazioni

20 settembre 2013 22:380 commentiViews: 7

L’Aquila 23 settembre, 70° anniversario “Nove Martiri Aquilani”: tutte le manifestazioni

L’AQUILA – Il 70° anniversario della uccisione dei “Nove martiri aquilani”, il 23 settembre prossimo, viene celebrato dal Comune di concerto con IASRIC , ANPI, Vox Militiae, ISRI. Diversi sono i luoghi e i momenti dedicati alla ricorrenza, con la partecipazione degli studenti.

Alle ore 9, presso il piazzale dell’I.I.S. “Amedeo di Savoia duca d’Aosta” l’alzabandiera in ricordo, in particolare, di Fernando Della Torre, studente ebreo che aveva frequentato il Regio Istituto Industriale. Alle 10 il sindaco Massimo Cialente depone una corona sul luogo della fucilazione dei Nove Martiri, nella Caserma “Pasquali”. Nel teatro della Caserma i fatti vengono ricordati da David AdacherPatrizia Tocci, e viene proiettato il video “L’Aquila 1943″ diFabrizio Pompei, con brani tratti dal dramma “Martyrs” di Mario Fratti.

Altre scolaresche, alle 10.30, partecipano ad un ulteriore incontro presso l’aula magna del Dipartimento di Scienze Umane dell’Università, in viale Nizza, dove il Consiglio Comunale tiene una seduta straordinaria, seguita dalla rievocazione storica con interventi di Costantino FeliceWalter Cavalieri, dalla proiezione del video “Con vent’anni nel cuore” di Giorgio Cavalli, dalla lettura della poesia “Nove martiri” di Elio Peretti, e dalla presentazione del progetto didattico dell’IASRIC “Guerra e resistenza nell’Aquilano 1943-1945” da parte di Gilberto Marimpietri.

Per tale occasione viene prodotto un annullo filatelico e viene ristampato “I martiri aquilani del 23 settembre 1943” di Corrado Colacito (edizioni Textus). Alle ore 18 David Adacher, dell’IASRIC, ricorda gli eventi a Pianella di Tornimparte, luogo nativo di Francesco Colaiuda, uno dei nove Martiri.

Il 24 settembre “Giornate di storia delle forze armate”. L’IASRIC e l’associazione di studi militari “Vox Militiae” organizzano la IX edizione delle “Giornate di storia delle forze armate”, nel corso della quale vengono attribuiti i premi “Martiri di Cefalonia” ed “Ettore Troilo“. L’evento ha luogo presso l’auditorium “E. Sericchi”, in via Pescara 2, dalle 9.30 del 24 settembre. Quest’anno il Premio “Martiri di Cefalonia” è stato assegnato al maggiore Lorenzo Di Bella, medaglia d’oro al valore dell’esercito, per la sua attività di sminamento nella missione in Afghanistan, mentre il Premio “Ettore Troilo” va al prof. Domenico Rizzo per il volume “Vita di caserma. Autorità e relazioni nell’esercito italiano del secondo dopoguerra” (ed. Carocci). Il libro viene presentato da Maria Teresa Giusti.  Infine vi è una testimonianza di Claudio Battistini sul servizio militare negli anni ’60.

a cura dell’IASRIC – Istituto Abruzzese di Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea


print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi