BOOM DI QUATTROZAMPE SUI TRENI, BRAMBILLA: “RAGGIUNTO L’OBIETTIVO DEL NOSTRO ACCORDO CON TRENITALIA, UN REGALO A MILIONI DI ITALIANI DI CUI SONO MOLTO ORGOGLIOSA”

5 Settembre 2013 23:040 commentiViews: 13

“L’obiettivo è stato raggiunto”, così l’on. Michela Vittoria Brambilla, in rappresentanza della Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, commenta i risultati, resi noti oggi da Trenitalia, dell’applicazione dell’accordo tra la Federazione e le Ferrovie dello Stato per promuovere la mobilità “animal friendly:  oltre 50 mila amici a quattro zampe (10 mila di media e grossa taglia) trasportati sulle Frecce da giugno ad agosto, più di 140 mila dall’inizio dell’anno con medie mensili in costante aumento.

L’accordo “epocale” siglato il 20 luglio 2012 tra l’on. Michela Vittoria Brambilla, in rappresentanza della Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, e l’ing. Mauro Moretti, ad di Trenitalia – che consentiva  finalmente a tutti i cani, di tutte le taglie di viaggiare su tutti i treni, comprese le Frecce e gli Intercity –  ha dunque portato grandi risultati ed è stato accolto con entusiasmo dai cittadini. “Si tratta di numeri importanti – spiega l’ex ministro del turismo – che certamente  garantiscono un significativo contributo alla lotta contro il deplorevole fenomeno dell’abbandono e testimoniano come sia necessario rendere il nostro paese “animal friendly”,   garantendo una piena accessibilità e inclusività a quei milioni di italiani che convivono con un animale domestico ed hanno quindi pieno diritto di tenerlo con sé in viaggio come nella vita di tutti i giorni”.

“Ringrazio ancora una volta – continua l’on. Brambilla – l’Amministratore Delegato di Trenitalia, Ing. Mauro Moretti, per aver accolto le mie richieste ed avere siglato con me questo accordo di portata storica, che segna un passo fondamentale nella cancellazione degli assurdi ed anacronistici divieti  che hanno a lungo caratterizzato l’Italia. Dopo decenni che i movimenti animalisti lo chiedevano a gran voce, finalmente  un concreto e importante riconoscimento per i diritti degli animali e di tutti coloro che con essi convivono, ai quali abbiamo reso la vita più facile. Lo considero un regalo per milioni di italiani, del quale sono particolarmente orgogliosa”, conclude l’on. Michela Vittoria Brambilla.

ESTATE, OLTRE 50MILA GLI “AMICI A 4 ZAMPE” SULLE FRECCE TRENITALIA

· più di10mila gli animali di media e grossa taglia

·140mila quelli trasportati da inizio anno

· il servizio, frutto dell’accordo con la Federazione Italiana Associazioni Diritti Animali e Ambiente, ha contribuito a contenere il fenomeno estivo dell’abbandono degli animali

Roma, 5 settembre 2013

Oltre 50mila gli “amici a 4 zampe”, di cui 10mila di media e grossa taglia, hanno viaggiato sulle FrecceTrenitalia da giugno ad agosto. Da inizio anno sono stati più di 140mila, con medie mensili in costante aumento.

È il risultato dell’accordo siglato nell’estate 2012, a bordo di un Frecciarossa, dall’On. MichelaVittoriaBrambilla, in rappresentanza della Federazione Italiana Associazione Diritti Animali e Ambiente e dall’Amministratore Delegato del Gruppo FS Italiane MauroMoretti.

L’iniziativa ha visto Trenitalia impegnarsi con la Federazione, che riunisce le principali organizzazioni nazionali animaliste e ambientaliste, con l’obiettivo di promuovere una nuova mobilità “Animal Friendly”sulle Frecce Trenitalia, nel rispetto degli altri viaggiatori. Il servizio si è dimostrato un concreto contribuito per contenere il triste e incivile fenomeno estivo dell’abbandono degli animali.

Con questo provvedimento, Trenitalia permette da oltre un anno il libero accesso dei cani di qualsiasi taglia a bordo dei Frecciarossa, livelli di servizioBusinessStandard, e in prima e seconda classe di FrecciargentoFrecciabiancaIntercity.

I proprietari devono acquistare un biglietto a prezzo base ridotto del 50%, nelle biglietterie e nelle agenzie abilitate, collegandolo a quello dell’accompagnatore. Il kit da predisporre prima di iniziare il viaggio comprende museruola e guinzaglio, libretto sanitario e certificato d’iscrizione all’anagrafe canina (per i cittadini stranieri l’apposito passaporto del cane).

Viaggi gratuiti e senza obblighi e limitazioni per i cani guida di persone non vedenti.

Gli animali di piccola taglia, custoditi negli appositi trasportini, sono ammessi gratuitamente su tutti i convogli

Tutte le informazioni utili nella guida del viaggiatore pubblicata su trenitalia.com.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi