Teramo. Agosto, tempo di esodo. Bollino rosso nei fine settimana. In Prefettura una riunione del Comitato Operativo per la Viabilità per fare il punto della situazione. Invito a rispettare le norme di sicurezza stradale. Revocato questa mattina lo sciopero del 2 e 3 agosto dei casellanti autostradali.

1 Agosto 2013 19:290 commentiViews: 12

Agosto, tempo di esodo. Bollino rosso nei fine settimana. In Prefettura una riunione del Comitato Operativo per la Viabilità per fare il punto della situazione. Invito a rispettare le norme di sicurezza stradale. Revocato questa mattina  lo sciopero del 2 e 3 agosto dei casellanti autostradali.

Viabilità Italia – la struttura nazionale che, avvalendosi dei Comitati Operativi provinciali per la Viabilità (C.O.V.), è preposta alla gestione delle situazioni di crisi legate alla viabilità ed alla  preventiva predisposizione di strategie di intervento – ha contrassegnato, con bollini rossi (condizioni di traffico intenso con possibili criticità), tutti i fine settimana del prossimo mese di agosto, con particolare riferimento a sabato 3 agosto prossimo.

All’indirizzo www.poliziadistato.it è consultabile il Piano esodo estivo 2013 di Viabilità Italia recante tutte le misure predisposte in ambito nazionale per garantire partenze e rientri in sicurezza (bollini, ubicazione cantieri inamovibili, presidi di vigilanza e di assistenza, ecc.).

Come emerso nel corso di una riunione del C.O.V. di questa provincia, svoltasi nei giorni scorsi per fare il punto della situazione, i volumi di traffico previsti sulle reti autostradali, comunque inferiori a quelli degli anni scorsi, non dovrebbero determinare criticità. Pur tuttavia sarà massimo il livello di attenzione di tutte le componenti operative (Enti gestori, Polizia Stradale, FF.OO., Vigili del Fuoco, servizi sanitari, CRI) in tema di monitoraggio della viabilità, di gestione di ogni possibile situazione di crisi e di assistenza agli automobilisti.

Pianificazioni e predisposizioni operative la cui efficacia – anche alla luce dei più recenti tragici incidenti stradali – è strettamente correlata ai comportamenti responsabili dei conducenti ed al rigoroso rispetto delle norme di sicurezza stradale. In caso di viaggi e di gite, pertanto, il C.O.V. invita automobilisti e motociclisti a:

–       controllare preventivamente il veicolo (gomme, luci, olio e acqua) ed i documenti di guida al seguito (patente valida, carta di circolazione e tagliando di assicurazione);

–       acquisire informazioni sulla viabilità (numero verde 1518, Notiziari di Onda Verde, Radio RAI 1, 2 e 3, Isoradio 103.3 MhZ, all’ingresso delle Autostrade e sui pannelli a messaggio variabile);

–       tutelare la sicurezza all’interno dell’abitacolo(uso di cinture per tutti gli occupanti, seggiolini ed adattatori per bambini);

–       indossare, nel caso dei motociclisti, casco omologato allacciato e abbigliamento tecnico con protezioni;

–       rispettare i limiti di velocità: 50 nei Centri urbani; 90 su strade extraurbane secondarie; 110 su strade extraurbane (90 in caso di precipitazioni); 130 in Autostrada (110 in caso di precipitazioni);

–       utilizzare sempre il viva voce o l’auricolare per il telefono cellulare;

–       rispettare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede; circolare sulla corsia più libera di destra; lasciare sempre libera la corsia di emergenza;  utilizzare nei sorpassi le frecce di direzione; non guidare sotto l’effetto di alcool e/o droghe; in caso di rallentamento o code, utilizzare le doppie frecce;

–       in caso di incidente, indossare sempre il giubbotto catarifrangente e: segnalare tempestivamente l’accaduto ai numeri di emergenza 112, 113, 115, 118 e, da debita distanza e con modalità sicure, ai veicoli in arrivo; prestare i primi soccorsi, compatibilmente con le condizioni di rischio e l’entità dell’incidente; se non ci sono feriti e se le condizioni dei veicoli lo consentono, spostare subito i mezzi sulle piazzole di sosta o sulla corsia di emergenza; se il sinistro si è verificato in corsia di sorpasso, allontanarsi e non assumere iniziative fino a che non sia prodotto il rallentamento dei veicoli in arrivo.

Scongiurati i disagi previsti nel prossimo weekend in prossimità dei caselli autostradali, a causa dello sciopero proclamato dagli addetti operativi, compresi i casellanti, per il 2, 3 e 4 agosto. La decisione dei sindacati di categoria di revocare lo sciopero è stata assunta nelle prime ore di questa mattina, a seguito di intese notturne per il rinnovo del contratto nazionale. La protesta avrebbe prodotto rallentamenti e code ai caselli per il pagamento del pedaggio autostradale alle casse automatiche.

Teramo, 1 agosto 2013

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi