Pescara. Domani alla festa di Sel l’Ex Ministro Gianni Mattioli

28 Agosto 2013 18:460 commentiViews: 20

Pescara. Domani alla festa di Sel l’Ex Ministro Gianni Mattioli

Domani prenderà il via la Festa provinciale di Sinistra Ecologia Libertà “La festa giusta” presso il parco Villa Sabucchi a Pescara. Si inizierà alle 18:30 con un dibattito sulla condizione giovanile a Pescara, per proseguire poi alle 20:30 con una assemblea-dibattito sulla riconversione ecologica dell’economia con le associazioni ambientaliste. Atteso l’intervento del Prof. Mattioli, già ex ministro alle politiche comunitarie del governo Amato, e ora responsabile ambiente nazionale di Sel. Alle ore 22 è prevista la proiezione del film di Ken Loach “La parte degli angeli”. Saranno presenti stand gastronomici e delle associazioni.

Bio Gianni Mattioli (da wikipedia):

Gianni Francesco Mattioli (Genova29 gennaio 1940) è un politicofisico italiano.

Laureato in fisica nel 1964 con una tesi sulla diffusione delle particelle ad alta energia, nel 1973 divenne docente della stessa materia presso l’Università La Sapienza di Roma, conducendo ricerche nel campo della meccanica quantistica e della meccanica razionale.

Nel 1978 fondò il “Comitato per il Controllo delle Scelte Energetiche”, insieme a Massimo Scalia e altri tra cui il giovane Ermete RealacciGianni Silvestrini (Comitato Siciliano), Stefano Gazziano e altri che sarebbero diventati protagonisti delle vicende politiche antinucleari e ambientaliste.

Aveva iniziato il suo impegno antinucleare nel Movimento Internazionale della Riconciliazione di Roma. Nel 1981 fondò la rivista Quale energia?, di cui fu direttore per sei anni, e nel 1987 venne eletto deputato nazionale tra le file della Federazione dei Verdi; dei Verdi fu anche presidente dal1988 al 1992.

Rieletto deputato alla Camera dopo le elezioni politiche del 1992, divenne vicepresidente della commissione parlamentare per l’ambiente, il territorio ed i lavori pubblici. In quegli anni si avvicinò al Movimento dei Cristiano Sociali e ad Alleanza Democratica, salvo poi tornare ad essere parlamentare dei Verdi nel 1994.

Dopo aver conservato il suo seggio a Montecitorio nel 1996, fu sottosegretario ai lavori pubblici nel primo governo Prodi e in quegli anni entrò nel comitato esecutivo di Legambiente. Nel 2000, durante la formazione del secondo governo Amato ebbe l’opportunità di diventare Ministro delle politiche europee dopo che un suo collega di partito, Edo Ronchi, aveva rifiutato tale incarico.

Dal 20 dicembre 2009 è nel coordinamento nazionale e poi responsabile delle politiche ambientali per Sinistra Ecologia Libertà.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi