Alba Adriatica. Il Sindaco: CLAMOROSO AUTOGOL DELL’EX SINDACO GIOVANNELLI

28 Agosto 2013 18:580 commentiViews: 18

CLAMOROSO AUTOGOL

DELL’EX SINDACO GIOVANNELLI

Con una curiosa esternazione alla stampa, il mio predecessore Franchino Giovannelli, , si avventura in un’analisi del mio operato.

E lo fa segnando un clamoroso autogol.

Nel cercare di dimostrare quali siano i meriti suoi e della precedente amministrazione, che avrebbe effettuato nel 2012 un censimento degli allacci abusivi, l’ex primo cittadino dimentica di dire che, una volta scoperti quegli allacci, nulla è stato fatto per chiuderli. Anzi: si vanta addirittura, Giovannelli, di aver speso 40 mila euro di soldi pubblici per effettuare un censimento che è stato così utile… da renderne necessario uno nostro in queste settimane. Con la sola differenza che, al nostro, seguono ordinanze, divieti, azioni concrete di ripristino di una normalità che è stata mortificata dall’azione incivile di alcuni, per fortuna pochi, nostri concittadini.

Nel tentativo di accreditarsi politicamente, Giovannelli tocca l’unico tasto che non avrebbe dovuto toccare, quello di una difesa della “salute” del nostro mare, che nella storia della sua gestione della Cosa Pubblica albense resta nell’elenco delle incompiute clamorose, mentre in quella della nostra gestione dovrà essere ricordata come una delle opere caratterizzanti.

Resta il rammarico per quei quarantamila euro spesi dall’amministrazione Giovannelli per censire scarichi abusivi, che Giovannelli e i suoi hanno accuratamente fatto in modo di lasciare tali.

Il Sindaco di Alba Adriatica

Avv. Tonia Piccioni

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi