Teramo e Provincia

Pineto. L’AMP TRA LA SOLIDERIETA’ AL PRESIDENTE DEL COGEVO E LA SINTETICA RELAZIONE SULLE ATTIVITA’

Il Consorzio di Gestione dell’AMP Torre del Cerrano esprime solidarietà al Presidente del Co.ge.vo. Giovanni Di Mattia, che ieri è stato vittima di una grave aggressione fisica. Invita tutti ad abbassare i toni e a ritrovare il giusto equilibrio che contemperi la tutela dell’ecosistema del mare Adriatico alle esigenze delle attività di pesca. In questo senso, da sempre, l’AMP ha ritenuto importante il dialogo con il mondo della pesca, affinché sia tutelato e salvaguardato il Parco da ogni invasione o da corridoi promessi da altri e non certo dall’attuale gestione. Per quello che riguarda l’AMP, conformemente al recente deliberato dell’Assemblea del Parco, si potrà parlare solo di fasce laterali con pesca assistita, controllata e finalizzata alla ricerca di sistemi meno impattanti, soprattutto nel settore della pesca alle vongole. In ogni caso, sul punto, dovrà verificarsi il parere determinante del Ministero dell’Ambiente.

A proposito di salvaguardia ambientale, si precisa che tutte le attività dell’AMP Torre del Cerrano si effettuano nei modi e nelle misure volute dal Consorzio di Gestione della stessa utilizzando le risorse disponibili.  L’ambito commerciale, invece, è svolto dalla ‘Cerrano Trade’, società appositamente costituita all’interno del Consorzio per curare gli aspetti legati al turismo. “I due ambiti non vanno assolutamente confusi – ha detto in proposito il Presidente dell’AMP Benigno D’Orazio – Gli obiettivi raggiunti e i risultati conseguiti dal Parco sono  frutto di un lavoro costante, tenace e condiviso, iniziato sin da quando si è insediato il Consiglio di amministrazione, al di là di ogni appartenenza politica. La Società commerciale ‘Cerrano trade’ rappresenta anche una fonte di autofinanziamento a cui il Consorzio è costretto a ricorrere, poiché i vari Enti partecipanti non sono in grado di versare le somme di loro competenza. Per dovere di cronaca, ai convegni tenutisi durante le Notti Verdi hanno partecipato rappresentanti di tutte le parti politiche, dando a tutti la possibilità di esprimere le proprie opinioni”.

Tutte le attività  e i progetti svolti dall’AMP Torre del Cerrano possono essere visionati sul sito dell’ente che presenta un’organizzazione dei contenuti per sezioni tematiche di facile fruizione ed elementi grafici di immediata comprensione. Inoltre, sempre a cura del Consorzio di Gestione, è stato pubblicato il periodico ‘Brezza di Mare’ che, nel numero speciale estivo di ogni anno, traccia sinteticamente il bilancio del lavoro svolto.

“Spesso si finisce alla ribalta per piccole polemiche mettendo in ombra i molteplici progetti che si avviano e si portano a compimento – ha concluso D’Orazio. – È il momento invece di essere fieri del bilancio di attività dell’AMP, di recente illustrato, nel solco di quell’idea di Parco che stiamo perseguendo e realizzando”.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.