Giulianova. Prefettura: piano di potenziamento per i servizi di vigilanza estiva sulla costa

10 luglio 2013 15:260 commentiViews: 12

Riduzione dei consumi idrici, rispetto delle norme di sicurezza in occasione di sagre ed eventi estivi, lotta agli incendi boschivi, attuazione del Piano per il  potenziamento dei servizi di vigilanza estiva: sono questi gli obiettivi delineati dal Prefetto Valter Crudo per l’estate  2013.

Coordinamento, sinergia e massima collaborazione istituzionale ed operativa; saranno tali elementi a caratterizzare l’azione che il Prefetto Valter Crudo ha delineato, in specifiche circolari, ad Amministratori locali, Enti, FF.OO. e componenti operative, per perseguire obiettivi aventi un unico scopo: garantire una estate sicura a residenti e turisti, rimuovendo condizioni di disagio e di rischio ed implementando i servizi di controllo del territorio.

Le problematiche richiamate nelle missive sono tutte quelle che, di norma, incidono negativamente sulla sicurezza e sulla vivibilità del territorio provinciale nella stagione estiva, se non oggetto di idonee iniziative preventive:

–  riduzione dei consumi idrici

Evitare sprechi e l’uso improprio di acqua potabile è l’apporto richiesto ai cittadini per non accentuare i gravi disagi derivanti dalla scarsa disponibilità di risorsa idrica nel periodo estivo. Oltre a campagne di sensibilizzazione al riguardo, il Prefetto ha chiesto ai Sindaci di adottare specifica ordinanza, con la quale vietare l’uso indiscriminato di acqua potabile per fini diversi da quelli igienici e domestici (lavaggio automezzi, irrigazione giardini ed orti, altro utilizzo improprio ecc.) e disporre, ai fini sanzionatori, i conseguenti e necessari controlli sul territorio di pertinenza. Contestualmente gli Enti gestori sono stati invitati a garantire quanto previsto nei rispettivi piani di gestione delle situazioni di crisi: informazione preventiva, efficace acquisizione di richieste e segnalazioni da parte degli utenti,  tempestivo ripristino di guasti e rotture, approvvigionamento alternativo di acqua nei casi di comprovata gravità;

–  rispetto delle norme di sicurezza in occasione di sagre ed eventi estivi

L’utilizzo di apparecchi di cottura alimentati a GPL, installati sui banchi di vendita, su automezzi per la gastronomia o in cucine e stands gastronomici, in occasione di manifestazioni ed eventi pubblici, è soventemente alla base di incidenti, per lo più mortali coinvolgenti persone, veicoli ed edifici.

Anche in questo caso il Prefetto, atteso il proliferare eventi estivi ed aderendo alla richiesta del Comandante Provinciale dei VV.F., ha richiamato l’attenzione dei Sindaci sull’opportunità di adottare ordinanze precauzionali, già in uso in numerosi Comuni italiani, che disciplinino tali utilizzi;

–  lotta agli incendi boschivi

ancora e soprattutto “prevenzione”, da parte di tutti i soggetti preposti ivi inclusi i cittadini, a tutela degli insediamenti e del patrimonio ambientale e boschivo: attento monitoraggio del territorio; sfalcio di arbusti e vegetazione nelle aree perimetrali di strade, ferrovie, strutture strategiche e turistiche; tempestiva segnalazione dei focolai al 115 dei VV.F. o al 1515 del C.F.S. o, ancora alla Sala Operativa della Regione Abruzzo, attiva h/24 ai numeri verdi 800.861016 o 800.860146. E ancora, sinergia e supporto logistico alle squadre antincendio ed attente attività d’indagine info-investigativa per individuare i responsabili di incendi dolosi;

A completare tale, generale azione preventiva si aggiunge, in materia di sicurezza in senso stretto, l’attuazione del Piano per il  potenziamento dei servizi di vigilanza estiva, che  consentirà di incrementare la presenza delle Forze di Polizia ed i servizi di vigilanza e di controllo del territorio, con particolare riguardo alla fascia costiera. Il Ministero Dell’Interno/Dipartimento della P.S., infatti, aderendo alla richiesta del Prefetto, ha determinato per questa provincia il concorso di 21 unità di rinforzo, per ogni mirato impiego da parte del medesimo:

–  Polizia di Stato

. n. 6 unità dall’8 luglio al 24 agosto (impiegati operativamente nei Comuni di Martinsicuro, Alba Adriatica, Tortoreto e Giulianova);

. n. 2 unità ippomontate, per il medesimo periodo (destinate in passato nel Comune di Pineto, quest’anno non saranno impiegate);

– Arma dei Carabinieri

. n. 3 unità dal 29 luglio al 18 agosto;

. n. 6 unità dal 5 al 25 agosto (destinate tutte a rinforzo degli organici dei Comandi Stazione della costa;

Guardia di Finanza

n. 4 unità dal 1° al 16 agosto (destinanti al Comando Brigata di Roseto degli Abruzzi).

Teramo, 10 luglio 2013

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi