Giulianova

Giulianova. NASCONDEVA DROGA NEGLI SLIP, ARRESTATO.

NASCONDEVA DROGA NEGLI SLIP: ARRESTATO.

RAFFORZATI I CONTROLLI SULLA RETE STRADALE DELLA PROVINCIA

In occasione della corrente stagione estiva, che vede un considerevole aumento del traffico turistico sulla rete viaria della nostra provincia, la Polizia Stradale di Teramo rafforza l’attività di contrasto al fenomeno infortunistico, intensificando soprattutto i controlli finalizzati alla repressione della guida in stato di ebbrezza e in stato di alterazione da sostanze stupefacenti.

Nella serata di ieri nel comune di Giulianova un controllo ad una autovettura con tre giovani teramani a bordo ha permesso di rinvenire sostanza stupefacente “hashish” per un peso di gr.44,7. La sostanza era detenuta, nascosta negli slip, da Luca F. diciannovenne di Teramo che è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Il conducente, anch’egli diciannovenne, è risultato positivo al test salivare per le droghe, evidenziando una positività ai cannabinoidi, e successivamente è stato sottoposto al prelievo del sangue.

Anche un altro conducente, durante un successivo posto di controllo ad Alba Adriatica, è risultato positivo al test salivare droghe, (cocaina), successivamente ha però rifiutato di sottoporsi al prelievo del sangue, con conseguente denuncia penale per rifiuto ai sensi dell’art. 187 C. di S. 8 comma.

Le 2 patenti ritirare ieri pomeriggio dalla Polizia Stradale, per positività ai test antidroga,  si aggiungono agli altri 7 provvedimenti adottati per lo stesso motivo a seguito dei controlli effettuati dalla Polizia Stradale nel corrente mese di Luglio.

Per tutti si è in attesa dell’esito del prelievo del sangue fatto effettuare presso le strutture del 118 di Teramo, per verificare lo stato di alterazione da sostanze stupefacenti, come da protocollo sottoscritto tra ASL, Procura e Prefettura nel Maggio del 2012.

La provincia di Teramo è infatti, una delle poche province di Italia ad avere un protocollo collaudato in grado di consentire alla singola pattuglia di vigilanza stradale, l’accertamento della guida in stato di alterazione da sostanze stupefacenti.

In caso di esito positivo dell’analisi del sangue, i 3 conducenti saranno denunciati per l’art. 187

C.d.S che prevede l’arresto da 6 mesi a 1 anno e l’ammenda da € 1500 a € 6.000, oltre alla sospensione della patente da 1 a 2 anni.

Nonostante le ripetute raccomandazioni sulla necessità di porsi alla guida in perfette condizioni psico-fisiche, nel mese di luglio fino ad oggi sono state 24 le patenti di guida ritirato per lo stato di ebbrezza.

Si rammenta, che circa il 30% degli incidenti più gravi hanno come causa o concausa principale lo stato di ebbrezza alcolica, e che il rispetto delle regole della strada tutela l’incolumità propria ed altrui.

Ancora una volta si  raccomanda a tutti i conducenti che si mettono alla guida, come indicato nei consigli sul sito web della Questura, per le prossime vacanze estive, sia per affrontare lunghi viaggi che i brevi spostamenti verso le località marittime e montane, di partire riposati, evitare pasti abbondanti ed alcol, tenere allacciate le cinture di sicurezza anche posteriori, ancorare i bambini utilizzando gli appositi seggiolini e non distrarsi mai alla guida, con telefonino, radio, e sigaretta.

Teramo, 18 luglio 2013

print

Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.