Giulianova. Inaugurata stamane la prima “Casetta” dell’acqua.

17 Luglio 2013 20:270 commentiViews: 19

Inaugurata stamane la prima “Casetta” dell’acqua.

Inaugurata stamane la prima “Casetta” dell’acqua posizionata sull’area verde tra le due carreggiate del Lungomare Zara, poco a nord del Kursaal. “Verrà erogata acqua  microfiltrata refrigerata, naturale e frizzante, al costo di 5 centesimi al litro utilizzando bottiglie proprie. A questo distributore – dichiara il sindaco Francesco Mastromaurone seguiranno altri tre, a breve operativi, collocati rispettivamente nel quartiere Annunziata, in via del Popolo a Giulianova Alta ed a Colleranesco.  Questo progetto nasce per vero nel 2010, col nome “Giulianova acqua libera”, ideato dall’assessore Archimede Forcellese con la collaborazione del dirigente Donato Simeone. Purtroppo quel progetto, assolutamente  innovativo e che doveva essere realizzato nel corso del 2010 costituendo un progetto pilota per la provincia di Teramo, è venuto meno a causa delle inadempienze del Ruzzo. Nonostante lo stop, non abbiamo mai smesso di lavorare sul progetto, sino all’avviso pubblico aggiudicato dalla Drink Solution, azienda con sede a Guardiagrele, per giungere, quindi, alla fase operativa”.

Con i distributori – fa eco l’assessore Forcellese – vi saranno indubbi vantaggi economici per le famiglie che comperano acqua minerale. Attingendo alle casette dell’acqua vi sarà infatti un risparmio medio per nucleo famigliare stimato in 100 euro l’anno. Oltre a ciò si conseguiranno notevoli vantaggi ambientali giacché si ridurrà in modo drastico la quantità di PET, cioè la materia prima utilizzata per la produzione delle bottiglie di plastica distribuite in commercio. E’ appena il caso di ricordare che per produrre 25 chili di PET,  pari a 700 bottiglie, occorrono circa 50 chili di petrolio, 420 litri di acqua e si generano 57,5 chili di anidride carbonica, dannosissima per l’ambiente e causa principale del buco dell’ozono”.

Il consigliere Alessandro Giorgini ha messo in rilievo l’importanza della collaborazione tra il pubblico e il privato ricordando altresì come per le “casette” dell’acqua sia stato realizzato a titolo gratuito da un sedicenne giuliese, Nicolò, un apposito logo recante la dicitura “Giulianova. Città del Sorriso – Sorella acqua”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi