Giulianova. Ciccocelli: ma l’acqua del distributore che acqua è? Perché non ci sono le relative etichette?

21 Luglio 2013 15:450 commentiViews: 105

Alcuni giorni fa è stato inaugurato il distributore di acqua potabile naturale e frizzante.

E’ acqua da paragonare all’acqua di rubinetto di casa o a che tipo di acqua minerale?

Le acque minerali hanno costi più alti perché sul loro prezzo incidono fattori  come quello della pubblicità, il trasporto e l’imbottigliamento.

Per la legge italiana le acque minerali commerciabili possono essere divise in varie categorie legate alla concentrazione di specifici sali minerali e in base al residuo fisso.

L’acqua minimamente mineralizzate rispetto ad un’acqua ricca di sali minerali fa cambiare anche il suo prezzo ( in media fino al 330 per cento).

I contenuti di minerali, oligoelementi ed altri elementi sono tipici per ogni singola fonte, grazie a questa specifica composizione l’acqua può avere degli effetti salutari.

L’acqua del distributore appena inaugurata che caratteristica ha?

Sul distributore è importante che ci sia un’ etichetta dove riportare le caratteristiche dell’acqua per valutare gli eventuali benefici sulla salute che ne potrebbero venire.

Dopo aver valutato tutto ciò  si potrà anche confrontare il prezzo.

Cordiali saluti

Dott.Roberto Ciccocelli

Giulianova il 21-07-2013

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi