Roseto degli Abruzzi. IN OLTRE 150MILA IERI A ROSETO PER VEDERE LE FRECCE TRICOLORI

14 Maggio 2013 06:480 commentiViews: 68

IN OLTRE 150MILA IERI A ROSETO PER VEDERE LE FRECCE TRICOLORI

Il sindaco Pavone: “Straordinaria affluenza, ben oltre ogni più rosea previsione”. Ora un encomio ufficiale ai componenti del Comitato locale “Roseto Air Show”.

LE FOTO della nostra redazione:

  1. https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10200682098769350.1073741849.1667432035&type=3
  2. https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10200682527900078.1073741850.1667432035&type=3

Bagno di folla ieri pomeriggio a Roseto per assistere all’Air Show, terza tappa dello spettacolo aereo con l’esibizione della prestigiosa Pattuglia Acrobatica delle Frecce Tricolori.

“Sulla base dello storico di presenze richiamate da questo tipo di manifestazione – commenta il sindaco Enio Pavone – avevamo stimato circa 60mila presenze, ma siamo andati oltre ogni più rosea previsione, arrivando a totalizzare oltre 150mila persone, giunte a Roseto da ogni parte d’Abruzzo e dal centro sud Italia per assistere ad uno spettacolo unico, senza precedenti nella storia cittadina. Abbiamo pienamente centrato l’obiettivo della destagionalizzazione: da questo fine settimana tutti gli stabilimenti balneari hanno riaperto i battenti. La macchina organizzativa ha funzionato alla perfezione; il problema del  deflusso di traffico, riscontrato al termine della manifestazione, è pressoché fisiologico per un numero di partecipanti così importante e  dovuto unicamente all’enorme affluenza di persone”.

Grande soddisfazione anche da parte del Comitato promotore locale, presieduto da Michele Servi. “Una vera e propria festa dell’aria, con una grandissima partecipazione popolare – ha commentato Servi -; questo risultato, insieme all’impagabile spettacolo offerto dalla Pattuglia delle Frecce Tricolori, ci ha ripagato di tutti gli sforzi organizzativi, che hanno richiesto sette mesi di lavoro, in stretta collaborazione con l’Aeroclub “Volere e Volare”, con l’Asd “Team Italia” e con il generale Maurizio De Rinaldis”.

Gremito, fin dalle prime ore del pomeriggio, il lungomare Celommi; i tantissimi presenti hanno assistito allo spettacolo riversandosi sull’arenile, non solo di Roseto capoluogo, ma anche di Cologna e di Scerne di Pineto; in tanti hanno preferito la veduta offerta dalla prospiciente collina di Montepagano.

Ieri, oltre al grande pubblico, un nutrito parterre di autorità ha seguito il Roseto Air Show dalla terrazza dello chalet “Lo Smeraldo”, “quartier generale” della Manifestazione. Presenti il governatore Gianni Chiodi, con il segretario, Enrico Mazzarelli; i parlamentari teramani Paolo Tancredi, Giulio Sottanelli eTommaso Ginoble; i presidente della Provincia, Valter Catarra, il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi, il Prefetto, Valter Crudo, il Questore, Amalia Di Ruocco; i vertici locali di Guardia Costiera, Arma dei Carabinieri, Guardia Di Finanza e Corpo Forestale; il capitano della Guardia Costiera di Pescara,Paolo Pavese,  il comandante dell’Ufficio circondariale marittimo di Giulianova, Sandro Pezzuto, il manager della Asl di Teramo, Giustino Varrassi, con il direttore sanitario, Camillo Antelli, moltissimi amministratori provinciali e locali.

A tenere i presenti per ben due ore con gli occhi incollati al cielo, a partire dalle 16, prima le esibizioni dei velivoli civili – tra cui  Enzo Pacenti con il suo RV6, Carlo Mariano (Bolkow) e Sandro Pagliarin a bordo del suo T6 -; poi i velivoli militari, che hanno proposto delle simulazioni di soccorso in mare e, infine, le geometrie aeree dei dieci MB-339 della PAN, di cui nove in formazione e uno solista.

La PAN ha offerto circa mezzora di emozioni ad alta quota, con la proposizioni delle figure aeree più ammirate come il “ventaglio”, il “Calice”, il cuore, dedicato a tutte le mamme nella giornata della loro festa; i tonneau e le folli evoluzioni del solista, Fabio Capodanno. Molto apprezzate anche le evoluzioni denominate “Arizona” e “Bull’s eye”; e così di acrobazia in acrobazia fino alla spettacolare chiusura con il tricolore più lungo del mondo, oltre 3 chilometri di bandiera italiana, disegnato sulle note di “Nessun dorma” di Pavarotti.

Al termine dello spettacolo, il comandante delle Frecce, Jan Slangen si è intrattenuto con il sindaco, manifestando grande apprezzamento per l’accoglienza ricevuta a Roseto: “Abbiamo percepito – ha detto il comandante – un’emozione palpabile, l’attesa e il grande entusiasmo che hanno accompagnato questa manifestazione”.

Molto partecipata anche la cena con le Frecce Tricolori, svoltasi sabato sera presso l’Hotel “Bellavista”; al termine della quale c’è stato uno scambio di doni tra la Pattuglia acrobatica e l’amministrazione comunale. Il primo cittadino e il Comitato promotore, in particolare, hanno voluto omaggiare la formazione delle Frecce con una targa lignea a forma di scudo (in gergo militare “crest”) con impresso il simbolo della città delle rose.

“Un sentito ringraziamento – chiosa il sindaco Pavone – va al Comitato organizzatore locale, senza il quale questo evento, che ci ha consentito di avere a Roseto le Frecce Tricolori, biglietto da visita dell’eccellenza italiana nel mondo, non sarebbe stato possibile. Per questo proporrò un encomio solenne quale tributo all’impegno dei dieci componenti del Comitato, che si sono prodigati tantissimo in questi mesi per l’organizzazione dell’evento che ha dato lustro a Roseto, con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti. Un ringraziamento particolare a  tutti gli sponsor privati, che hanno dato il loro contributo per la manifestazione, a tutte le forze dell’ordine e alle associazioni di volontariato impegnate in questi giorni sul territorio; alla Croce Rossa, che ha installato un piccolo ospedale sul campo, e alla Polizia municipale che, nonostante le critiche per la gestione del deflusso, ha svolto in maniera egregia il proprio compito, considerando anche l’esiguità degli uomini a disposizione a fronte dell’enormità dell’evento. E’ stato – conclude il sindaco – il più grande evento organizzato a Roseto, sia per numero di presenze che per la spettacolarità della manifestazione”.

Il Comitato, che sta tirando le somme dell’Air Show, fa sapere che la vendita dei biglietti della lotteria proseguirà fino alla fine del mese: il 31 maggio si terrà l’estrazione alla Villa Comunale.

Questa mattina, alle ore 10.45, spettacolare ripartenza in formazione dei piloti della PAN dall’Aeroporto di Pescara, presso la sede del Reparto Volo della Guardia Costiera, alla presenza di una rappresentanza del Comitato promotore.

(v. foto allegate)

Roseto, 13/05/2013

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi