Giulianova. Progresso Giuliese, dopo aver inviato nei giorni scorsi, alcuni scatti fotografici per denunciare le numerose criticità della Zona Annunziata….

7 Maggio 2013 01:440 commentiViews: 8

Progresso Giuliese,
dopo aver inviato nei giorni scorsi, alcuni scatti fotografici per denunciare le numerose criticità della Zona Annunziata….
Ha pensato di continuare focalizzando la propria attenzione nella zona centrale del Lido.
In particolare Progresso Giuliese, nel caso del Lido si chiede come possa l’Amministrazione Comunale pensare alla pedonalizzazione senza prima risolvere importanti criticità.

Basta fare una piccola passeggiata, cosa che evidentemente gli amministratori comunali non sono soliti fare, per rendersi conto delle condizioni dei marciapiedi, della presenza di pericolosi tombini lasciati aperti e diventati ormai ricettacolo di spazzatura, ostacoli ed escrementi di cani ovunque, alberi non potati…
Sono soltanto  alcune delle tante lamentele raccolte e fotografate…

Progresso Giuliese continuerà -hanno annunciato Francioni, Maddaloni e Ciafardoni – in questo lavoro impegnativo ma necessario al fine di mettere al corrente l’Amministrazione Comunale, evidentemente impegnata a fare altro, di ciò che realmente accade in Città….

Progresso Giuliese lancia poi un appello :
“Invitiamo tutti i cittadini giuliesi a seguire il nostro esempio e ad inviare materiale fotografico all’attenzione in particolare del Sindaco, dell’Assessore Forcellese e Filipponi che evidentemente non hanno abbastanza tempo per controllare la situazione della nostra città…”

Progresso Giuliese (Gianfranco Francioni, Massimo Maddaloni, Laura Ciafardoni)

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi