Editoria. La Juve e Del Piero in 19 anni di storia comune

9 maggio 2013 00:090 commentiViews: 9

La Juve e Del Piero in 19 anni di storia comune

È uscito a marzo nelle librerie Del Piero, Juventus per sempre firmato da Paolo Forcolin ed edito da Kenness Publishing. Il libro, una vera chicca per gli appassionati juventini, racconta episodi e aneddoti della vita sportiva e privata di Alessandro Del Piero, uno dei maggiori talenti del calcio italiano. Le vicende del campione sono narrate come in un romanzo e come solo un vero amico (juventino) può fare. Storico giornalista della Gazzetta dello Sport, Forcolin è infatti vero amico di Del Piero. Dall’infanzia alla conquista dell’ultimo scudetto nel 2012, le pagine vanno dritte al cuore di ogni tifoso bianconero anche perché la storia di Del Piero accompagna la storia, appassionata e disincantata, della Juve, la “Vecchia Signora”. Questa storia in gran parte Del Piero l’ha scritta in campo e Forcolin l’ha trascritta sulle pagine della Gazzetta. E oggi, sebbene Ale non indossi più la sua magica maglia bianconera numero 10, ogni settimana sugli spalti dello Juventus Stadium appaiono striscioni che inneggiano a lui, lo juventino più grande.

È il 1993 quando il ragazzino di San Vendemiano, paese in provincia di Treviso, fan sfegatato di Michel Platini, indossa la maglia numero 10 della Juventus, ed è il 30 giugno del 2012 quando se la toglie. Del Piero è una gemma purissima, e si distingue dagli altri giocatori. Soprannominato “Pinturicchio” dall’avvocato Agnelli, “bocia” dagli amici veneti, ma semplicemente “Ale” per la mamma – perché Alex “fa troppo americano e no xe roba per noaltri” – per 19 anni la sua vita e quella della Juve si intrecciano in un legame indissolubile, condividendo perfino i momenti più difficili.

Stakanovista che in coppa gioca sempre, e segna con regolarità impressionante, piace a tutti anche perché non anima telenovele su spostamenti milionari da una squadra all’altra. Del Piero, sinonimo di lealtà sportiva e fedeltà ai propri valori, è il simbolo della Juventus, ovunque vada e qualsiasi maglia indossi. E probabilmente lo sarà per sempre.

Paolo Forcolin si è occupato per trent’anni della Juventus sulle pagine del quotidiano «La Gazzetta dello Sport». La sua firma è stata una lettura abituale per milioni di appassionati bianconeri. Testimone prezioso della storia juventina per decenni, Forcolin viene spesso invitato in televisione come esperto della Juve. In questo libro rivela per la prima volta episodi e aneddoti di grande interesse per i tifosi della Vecchia Signora.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi