Teramo. RUBANO ORO E DENARO: 4 NOMADI ARRESTATI.

24 aprile 2013 20:110 commentiViews: 7

RUBANO ORO E DENARO: 4 NOMADI ARRESTATI.

PROVENIENTI DA PESCARA, PER ASSICURARSI LA FUGA DOPO IL FURTO, STRATTONANO IL NIPOTE DELL’ANZIANA VITTIMA.

DI ROCCO Franco, Alfredo, Osvaldo e Guerino: questi i nomi dei quattro nomadi, parenti fra loro, tratti in arresto ieri pomeriggio dalla Volante, responsabili di furto e rapina impropria in concorso.

Due di essi fungono da palo in autovettura nella piazza di Galeotti di Teramo mentre gli altri due si  introducono nell’abitazione di una donna anziana del posto.

La presenza dei due all’esterno della casa ha però insospettito alcuni dimoranti che hanno chiamato il nipote della donna.

Questi, recatosi subito sul posto, si è accorto che all’interno della casa si udivano alcuni rumori: immediata la segnalazione al 113.

Negli attimi successivi i ladri, accortisi di essere stati scoperti, per sfuggire, strattonano e colpiscono con un calcio il giovane e, saliti sull’autovettura in attesa, si allontanano.

Le tempestive ricerche della Volante, coadiuvata anche da un equipaggio della Digos, consentono di individuare poco dopo l’autovettura con i quattro a bordo.

Fermati e perquisiti, vengono trovati in possesso di 1.500,00 euro in contanti rubati all’anziana donna. Nel perlustrare il tragitto percorso gli agenti rinvengono anche l’involucro gettato sul ciglio della strada contenente i monili rubati.

Tratti in arresto sono stati posti a disposizione della Procura della Repubblica.

Stamani l’udienza di convalida.

La refurtiva è stata restituita.

Teramo, 24 aprile 2013

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi