Teramo. “L’orgoglio delle donne – Virtù e passioni passate e presenti” è l’ultimo lavoro del Comitato Se Non Ora Quando? di Teramo

2 aprile 2013 22:230 commentiViews: 27

Teramo, 2 aprile 2013

L’orgoglio delle donne – Virtù e passioni passate e presenti” è l’ultimo lavoro del Comitato Se Non Ora Quando? di Teramo realizzato nell’ambito dell’iniziativa più ampia dell’”8 marzo e… dintorni”. Si tratta della raccolta di profili di donne teramane che verrà presentata il 3 aprile alle ore 17.30 nella sede dell’Associazione TeramoNostra di Teramo.

La raccolta descrive otto donne del passato e del presente. Il Comitato SNOQ? di Teramo le ha volute ringraziare favorendo la conoscenza di quelle azioni e di quel coraggio che hanno avuto un ruolo importante nella formazione culturale, politica, sindacale, artistica della provincia di Teramo.

Le donne a cui il Comitato vuol rendere omaggio sono: Enedina Di Gregorio (scrittrice di favole), Vera Finavera (sindacalista), Maria Assunta Magliani in Formisani (politica), Paola Porrini Bisson (produttrice televisiva), Giuliana Sanvitale (poetessa), Annunziata Scipione (pittrice), Aida Stoppa (scrittrice), Giuliana Valente (politica).

L’obiettivo, oltre a quello di non far dimenticare l’impegno di queste donne per conquistare diritti che, oggi, vengono messi continuamente a repentaglio, è anche quello di farle conoscere per  “riequilibrare” la storia della provincia di Teramo che non è stata certamente solo il risultato di illustri personaggi maschili.

Il Comitato SNOQ? di Teramo ritiene indispensabile che per le sfide del futuro in materia di democrazia paritaria si debba partire propria dalla memoria locale femminile.

E ben si collega questa raccolta, inoltre, con quanto è avvenuto il 26 marzo scorso quando il Consiglio Regionale ha bocciato, con voto segreto (solo 8 a favore), l’emendamento alla legge elettorale che proponeva la doppia preferenza di genere.

Per queste ragioni e per iniziare a tessere la rete delle donne abruzzesi e affrontare insieme le prossime sfide (legge elettorale), il saluto finale è affidato non ad una teramana, ma all’Assessora del Comune de L’Aquila Betty Leone.



p. il Comitato

Monia Pecorale

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi