Chieti. Edifici pericolanti nel Centro Storico

7 Aprile 2013 08:580 commentiViews: 15

Via Toppi e via degli Agostiniani a Chieti, sono vie del centro storico nel quartiere Trivigliano, oggi Santa Maria.

Edifici vecchi, in rovina e per questo pericolosi per la sicurezza dei cittadini.

Inoltre danneggiano l’immagine di questo quartiere popoloso e pieno di attività commerciali.

Diverse volte i vigili del fuoco sono intervenuti per porre riparo a cornicioni, persiane, grondaie e pluviali che creavano pericolo a persone e traffico.

Il sindaco Umberto di Primio, ha la delega al comune per l’urbanistica, oltre a dover garantire la tutela immediata della incolumità dei cittadini.

Personalmente, come cittadino, più volte ho segnalato e fotografato questo pericolo, ma non è stato fatto niente. Palazzi che non hanno neanche l’amministratore di condominio per decidere sui lavori di ristrutturazione da fare.

Qualcuno dovrà pur intervenire!

Purtroppo c’è da notare il menefreghismo delle associazioni, dei cittadini, dei consiglieri di opposizione oltre che di maggioranza.

Ad un proprietario di diversi appartamenti di un edificio, ho chiesto, se dovesse verificarsi qualche grave infortunio, come reagirebbe.

Ha pensato…, ha alzato le spalle, ha trovato qualche scusa…, ma non si è impegnato a rendere l’edificio, insieme ad altri proprietari, sicuro.

C’è sempre la speranza che è l’ultima a morire affinché si possa risolvere questo grave problema. Adesso, si spera che non succeda niente di grave!

Luciano Pellegrini

Le foto sul link:

https://picasaweb.google.com/110720412816253523394/PalazziCadenti#slideshow/5863070624458540290

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi