SCOMPARE A MARACAIBO GIOVANNI MARGIOTTA, PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE della associazioni ABRUZZESi IN VENEZUELA

19 Marzo 2013 21:020 commentiViews: 5

SCOMPARE A MARACAIBO GIOVANNI MARGIOTTA, PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE della associazioni ABRUZZESi IN VENEZUELA

PINZOLO (Trento) – Comunicatami da Norman Amati apprendo in questo momento in Trentino, dove mi trovo per tenere una conferenza, la ferale notizia della morte di Giovanni Margiotta, presidente della Federazione delle Associazioni Abruzzesi in Venezuela, avvenuta ieri a Maracaibo dopo una lunga malattia, che tuttavia non aveva per nulla stemperato il suo impegno nel mondo dell’associazionismo abruzzese. Imprenditore di successo, originario della Valle Peligna, in due anni dal 2006 aveva rafforzato in tutto il Venezuela la rete delle Associazioni Abruzzesi diventandone esponente di spicco nella costituita Federazione.

La sua passione e le sue notevoli capacità di relazione in breve tempo gli consentirono di organizzare, nel novembre del 2009, la Prima Settimana Abruzzese in Venezuela, tenutasi a Caracas, con la presenza del Presidente del Consiglio Regionale, Nazario Pagano, dei Consiglieri regionali Riccardo Chiavaroli e Luciano Terra, e di altri esponenti delle Istituzioni abruzzesi. Importanti e notevoli i riscontri ottenuti presso il Governo venezuelano, presso esponenti dell’economia e del turismo, con il qualificato sostegno delle nostre rappresentanze diplomatiche. Un grande successo, poi replicato negli anni successivi con le altre edizioni della Settimana.

Determinato, tenace, schietto, generoso, dotato di grande carisma, Giovanni Margiotta ha guidato la Federazione Abruzzese con chiarezza di obiettivi e lungimiranza, trasformando la visione dell’associazionismo, talvolta legata ad sentimentalismo senza sbocchi, al servizio concreto verso la comunità abruzzese in Venezuela, alla promozione del Made in Abruzzo, al valore della funzione dell’attività culturale, all’integrsazione dei giovani nella rete associativa favorendo il ricambio generazionale. Un esempio eclatante sta proprio nella sua famiglia, dove suo figlio Johnny Margiotta, componente del Cram, è figura di rilievo della comunità giovanile non solo in Venezuela ma anche nel continente latino-americano.

A sua moglie, Germana Pieri Margiotta, brillante giornalista, a Johnny e agli altri due figli, alle Associazioni Abruzzesi in Venezuela e alla Federazione, ora nelle mani del vicario Norman Amati, quale componente del Consiglio Regionale degli Abruzzesi nel Mondo, desidero esprimere i miei sentimenti di vicinanza, profonda amicizia e solidarietà per la grave perdita del presidente  Giovanni Margiotta. La sua vita, il suo esempio, il suo attaccamento alla terra d’Abruzzo, costituiscono un patrimonio straordinario sul quale investire per il futuro della Federazione, avendo Egli lasciato un sentiero chiaro e diritto sulle prospettive e sul ruolo che a buon diritto competono agli Abruzzesi in Venezuela.

Goffredo Palmerini

Consiglio Regionale Abruzzesi nel Mondo

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi