Giulianova. dott.ssa Branella: precisazioni in merito alla raccolta firme per unica beach

12 marzo 2013 01:210 commentiViews: 15

Visti gli articoli recenti e le lettere aperte scritte in merito all’iniziativa di raccogliere firme  tra i cittadini residenti giuliesi a favore di UNICA BEACH , ritengo necessario fare delle precisazioni in merito. Innanzitutto  la proposta è nata in modo spontaneo (come sempre è accaduto per questa spiaggia) dai ragazzi che affiancano e condividono gli ideali  racchiusi nel progetto UNICA BEACH .

Quale  esempio dare loro? Forse quello di “lasciar perdere” perché ci sono degli ostacoli ai nostri obiettivi? oppure quello di farsi intimorire dalle minacce? Mai come in questo periodo i nostri giovani hanno avuto bisogno di sapere che esistono diritti che vanno difesi, che la prepotenza và combattuta e non con altra violenza, ma con la fermezza delle proprie decisioni. Nessuno di noi sta esasperando la città, tutt’altro. Chi viene in Piazza Fosse Ardeatine tutti i week end di marzo può trovare un gazebo bianco con ragazzi gioiosi e sorridenti che parlano e spiegano cos’è UNICA BEACH . Molti di loro si intrattengono con la gente per ascoltare i più disparati pareri in merito. Sono giovani disposti a mettersi in discussione e a confrontarsi con gli altri. Non c’è nulla di esasperante in questo. Stiamo raccogliendo consensi e approvazioni da tanta, tantissima gente. Per quale motivo definire una partecipazione così pacifica della città di Giulianova, come una “guerra civile”? Giulianova ha avuto una grandissima fortuna: quella di ricevere, da parte della propria Amministrazione Comunale, la disponibilità di un nuovo servizio, primo in Italia di questo livello, un nuovo incentivo al turismo e nuove fonti di lavoro per tutti, oltre che una grande dimostrazione di democrazia contro la discriminazione sociale. Siamo in epoca di crisi, ci lamentiamo di avere politici che guardano ai propri interessi , parliamo tanto di scelte e decisioni che ci vengono vietate, vogliamo che le cose cambino.. e tutto questo come  potrebbe accadere, se persone come la sig.ra Vanni, chiedono alle istituzioni di intervenire per fermare l’espressione massima della democrazia? Non ho appelli da fare al Sindaco, nei confronti del quale non posso che mostrare gratitudine per la scelta “rivoluzionaria” di istituire una spiaggia senza divieto ai cani, ma con le garanzie di sicurezza per bambini e persone in genere (oltre che dei cani stessi!). Rivolgo, invece, un sentito invito a tutti i residenti giuliesi: venite a firmare perché questa preziosa spiaggia venga mantenuta e protetta. Difendete il vostro diritto di scelta!! Il grande afflusso di persone che, in questi fine settimana, si presentano al banchetto con i documenti, fermi ad attendere il proprio turno per firmare è la più bella manifestazione pacifica che potessimo ottenere. Un grande insegnamento per i nostri giovani che vedono come si possa contrastare la prepotenza semplicemente avendo il coraggio e la fermezza di andare avanti.. Se UNICA BEACH è sotto i riflettori dei media , locali e nazionali, è perché rappresenta un’iniziativa “unica” sull’intero territorio italiano , il fiore all’occhiello per una città turistica come Giulianova. Ricordo chi , un giorno, l’ha definita la “spiaggia dell’amore” . Mai affermazione poteva essere più calzante di questa.

Dott.ssa Giusy Branella

Medico Veterinario

Dir. San. Clinica Veterinaria C.V.ZAR

Centro Veterinario “ZAR” s.a.s.Clinica Veterinaria PrivataDir.San. Dott.ssa Giusy Branella Med.Vet.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi