Teramo. Progetto “Educazione alla legalità” – 13^ edizione – Anno scolastico 2012/2013 Il concorso “Forza/Fragilità: solo punti di vista”

14 Febbraio 2013 00:050 commentiViews: 9

Progetto “Educazione alla legalità” – 13^ edizione – Anno scolastico 2012/2013

Il concorso “Forza/Fragilità: solo punti di vista”

La Polizia di Stato, anche per quest’anno scolastico, indice un concorso per la 13^ edizione del Progetto di Educazione alla legalità “Il poliziotto un amico in più”, avente per titolo “FORZA/FRAGILITA’: SOLO PUNTI DI VISTA”. Possono partecipare gli alunni che frequentano la scuola di ogni ordine e grado della provincia.

Il tema del concorso, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e con l’Unicef, è incentrato sulla sensibilizzazione dei ragazzi alla significativa importanza dei valori quali l’esperienza, la cultura, il dialogo, l’interazione sociale, il coraggio di cui sono portatrici tutte quelle persone, considerate spesso, secondo lo stereotipo sociale, più deboli (donne e anziani) fragili, disagiate ed emarginate, di contro, rivelatesi, propulsori di energia, fonti di  saggezza e insostituibili interlocutori soprattutto per i più giovani, un’alternativa valida all’uso della forza e della violenza nel superamento degli ostacoli e delle difficoltà della vita.

In particolare, gli alunni dell’infanzia e della scuola primaria, in modo creativo potranno esprimere e rappresentare la loro esperienza e il loro breve vissuto derivato perlopiù dal contatto e dalla relazione con le persone di ambito familiare (ad es. nonni) mentre i ragazzi più grandi della scuola secondaria di primo grado e della scuola secondaria di secondo grado, sono chiamati a riflettere sull’importanza delle relazioni umane e del quotidiano confronto con gli altri.

Il concorso dovrà inserirsi  in un percorso educativo-formativo che coinvolga insegnanti e famiglie.

I lavori prodotti, individuali o di gruppo, potranno quindi concorrere per le categorie opere letterarie, arti figurative-tecniche varie e tecniche multimediali e cine televisive  e dovranno essere inviati o comunque posti a disposizione della Questura, Ufficio Relazioni con il Pubblico, entro e non oltre il 20 aprile 2013.

Un’apposita commissione, nominata e presieduta dal Questore e composta da un rappresentante del mondo scolastico, da un rappresentante provinciale dell’Unicef e da un medico/psicologo, individuerà un lavoro per ciascuna categoria, rispettivamente per le scuole dell’infanzia, per le scuole primarie, per le scuole secondarie di 1° grado e di 2° grado.

I lavori selezionati e risultati vincitori a livello provinciale riceveranno un premio che come di consueto verrà posto a disposizione dall’Associazione Industriali di Teramo.

Teramo, 11 febbraio 2013

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi