Teramo. Prefettura: Un elettore è stato sorpreso nell’intento di scattare foto in cabina elettorale con il proprio telefono cellulare.

25 febbraio 2013 19:320 commentiViews: 5

Elezioni Politiche del 24 e 25 febbraio 2013: ancora notizie.

Un elettore è stato sorpreso nell’intento di scattare foto in cabina elettorale con il proprio telefono cellulare.

L’episodio si è verificato nel Comune di Bisenti.

Il tentativo non è riuscito per il tempestivo intervento del Presidente di seggio. L’elettore, che aveva già espresso il voto, è stato segnalato in stato di libertà all’A.G. dai militari della locale Stazione Carabinieri. Il telefono è stato sequestrato; le schede elettorali, su disposizione del Presidente di seggio, sono state annullate.

La legge dispone che non si possono introdurre nelle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini. I contravventori sono puniti con l’arresto da tre a sei mesi e con l’ammenda da 300 a 1000 Euro.

Alle ore 19.00, intanto, il dato dell’affluenza alle urne ha quasi eguagliato quello delle precedenti consultazioni: dato provinciale 47,53%, a fronte del 47,89%.

Arsita si conferma quale Comune ove si è votato meno (34,50%); Mosciano S.A. il Comune sinora più virtuoso (53,97%)

Teramo, 24 febbraio 2013

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi