Teramo. La CGIL chiede l’intervento del Prefetto per i mancati pagamenti del Comune di Roseto.

14 Febbraio 2013 22:350 commentiViews: 4

Teramo li 12/02/2013

A S.E. il Prefetto di Teramo

E p.c.        Al Sig. Sindaco

All’Assessore Personale

Al Presidente delegazione Trattante

Al Segretario comunale

Comune Roseto D.A.

Alla Stampa

Oggetto: richiesta intervento.

La scrivente Organizzazione Sindacale vuole rappresentare a S.E. la situazione venutasi a creare nel Comune di Roseto D.A., riguardante il mancato pagamento dell’indennità di reperibilità dal mese di ottobre 2012 ai lavoratori che svolgono tale servizio e del relativo straordinario.

Con lettera del 27/11/2012 ( che si allega in copia ) si chiedeva un incontro per discutere del problema, nessuna risposta è pervenuta in merito.

In un comunicato stampa del 22/12/2012 ( che si allega in copia ) denunciavamo pubblicamente la situazione, con l’avvertenza che se la problematica non veniva risolta la scrivente avrebbe messo in campo tutte le iniziative opportune affinché le giuste rivendicazioni dei lavoratori siano soddisfatte.

Ci vediamo costretti a stigmatizzare il comportamento dell’ Amministrazione che di fronte alla disponibilità dei dipendenti, pur non retribuiti continuano ad assicurare il servizio, non ha avuto la sensibilità di convocare le OO.SS. e discutere il problema per trovare soluzioni adeguate.

La scrivente O.S. comunica a chi in indirizzo che nel corso dell’assemblea del 08/02/2013, con i lavoratori interessati, all’unanimità si è deciso che se le spettanze maturate non verranno erogate entro il mese di marzo c.a., dal 1° aprile 2013 i dipendenti non effettueranno il servizio di reperibilità, con grande disagio per i cittadini, non per colpa chiaramente dei lavoratori ma di chi non si adopera per risolvere il problema; un solo esempio valga per tutti, a Roseto D.A. ci sono 4 cimiteri con solo 2 dipendenti, chi garantirà il servizio ?

Chiediamo a S.E. un intervento, nei modi che Ella riterrà piu’ opportuno non escludendo un tavolo presso la Prefettura, affinché la situazione possa tornare alla normalità, sia per le giuste rivendicazioni dei dipendenti sia per i servizi da garantire ai cittadini.

Con osservanza.

Il segretario prov.le

( Amedeo Marcattili )

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi